Coronavirus nel mondo: ecco qual è la situazione - 19 marzo 2021

Coronavirus nel mondo: ecco qual è la situazione - 19 marzo 2021

Gli ultimi dati della Johns Hopkins University indicano che i contagi totali da inizio pandemia sono arrivati a 121.804.092.

Stando a quanto riferito dall’Università Johns Hopkins, il numero totale di contagi nel mondo da inizio pandemia ad oggi sono stati 121.804.092. Le persone che hanno perso la vita a causa del Covid sono invece 2.691.925. Si tratta di numeri enormi che mostrano come questa pandemia stia continuando a mietere vittime in tutto il mondo.

La giornata di ieri, 18 marzo 2021, in Italia è stata proprio la prima Giornata nazionale in memoria delle vittime di Covid. Questa giornata dedicata al ricordo si celebrerà ogni anno per non dimenticare quanti sono deceduti a causa dell’infezione SARS-COV-2. Vediamo qual è la situazione Coronavirus nel mondo ad oggi, 19 marzo 2021.

Covid USA: raggiunti 100 milioni di vaccinazioni

Il presidente degli USA, Joe Biden, ha annunciato che l’obiettivo di eseguire 100 milioni di vaccinazioni nei suoi primi 100 giorni di mandato è stato raggiunto con grande anticipo. Si tratta di una notizia molto importante che fa ben sperare gli americani, ma purtroppo negli Stati Uniti continuano a crescere i nuovi casi di Covid.

Nel corso dell’ultima settimana, in USA ci sono stati circa 53 mila nuovi casi al giorno e il numero di casi è cresciuto in 15 Stati e Territori. Secondo quanto riferito dal CDC (Centri americani per la prevenzione e il controllo), a preoccupare soprattutto sono le zone del nord-est dove pare che la diffusione della variante inglese porti a un numero maggiore di casi.

Vaccino AstraZeneca in Europa: l’EMA lo ritiene sicuro

Numerosi Paesi Europei avevano sospeso in via precauzionale le somministrazioni di vaccino AstraZeneca in attesa che l’EMA facesse chiarezza a riguardo. Le nazioni aveva preso questa decisione alla luce dei numerosi casi sospetti di morti ritenute in qualche modo legate proprio al siero. Nel corso del pomeriggio di ieri, l’Agenzia europea per i medicinali ha chiarito che il vaccino in questione è «sicuro ed efficace».

Oggi in Italia si riprenderà dalle ore 15 con la somministrazione del vaccino AstraZeneca. Il Governo Draghi ha deciso questo in segito all’ok arrivato dall’EMA secondo cui il siero «non è associato all’aumento del rischio complessivo di eventi tromboembolici e coaguli di sangue».

Covid in Francia: annunciato nuovo lockdown

Il premier francese Jeam Castex ha annunciato che a partire da venerdì a mezzanotte, 16 dipartimenti saranno in lockdown per quattro settimane. Tra questi ci sarà anche l’intera Ile de France, cioè la regione di Parigi. Le chiusure non interesseranno però le scuole che rimarranno aperte in tutta la nazione. Questa decisione è stata presa allo scopo di frenare i contagi che continuano a crescere giorno dopo giorno.

Covid nel Regno Unito: Boris Johnson si vaccinerà con AstraZeneca

Il premier britannico Boris Johnson ha annunciato che si vaccinerà con il siero AstraZeneca. «L’iniezione di Oxford è sicura, l’iniezione di Pfizer è sicura, ciò che non è sicuro è prendersi il Covid», ha spiegato il premier. Proprio per tranquillizzare tuttii cittadini della sua nazione e quelli di tutto il mondo, lui stesso si sottopporrà alla somministrazione del vaccino.