Coronavirus USA: approvato piano da 1.900 miliardi

Coronavirus USA: approvato piano da 1.900 miliardi

Il piano da 1.900 miliardi voluto da Joe Biden per contrastare gli effetti del Coronavirus in USA è stato approvato dalla Camera.

La lotta contro il Covid sta procedendo spedita in USA. Dopo essersi da poco insediato come nuovo presidente, Joe Biden sta iniziando ad avere i primi risultati. La Camera ha approvato il maxi piano di aiuti voluto proprio da Biden allo scopo di contrastare i terribili effetti della pandemia di Coronavirus negli Stati Uniti. Si è ora in attesa dell’approvazione del Senato. Intanto le vaccinazioni procedono spedite nel Paese: fino ad oggi sono state somministrate 50 milioni di dosi.

Approvato piano anti-Covid da 1.900 miliardi

La Camera ha approvato in USA il grande piano di aiuti messo a punto dall’amministrazione di Joe Biden allo scopo di contrastare la pandemia di Covid e la crisi economica che ne consegue. Il maxi piano da 1.900 miliardi di dollari dovrà essere ora approvato al Senato per poter essere realmente messo in pratica. Il pacchetto di aiuti permetterà tra le altre cose agli Stati Uniti di destinare nuovo denaro alla vaccinazione contro il virus che, nel frattempo, prosegue senza sosta.

Poco prima dell’approvazione del piano di aiuti tanto voluto dal nuovo presidente Biden, il parlamentare democratico della Pennsylvania Brendan Boyle ha riferito che «Dopo 12 mesi di morte e disperazione, la ripresa americana inizia stanotte». L’approvazione alla Camera è avvenuta poco dopo la mezzanotte (ora locale) con 219 voti a favore e 212 contrari. I contrari sono risultati così tanti in quanto nessun repubblicano ha votato a favore del pacchetto.

Nello specifico il pacchetto comprende 160 miliardi da destinare al programma di vaccinazione e 350 miliardi destinati invece ai Governi locali e statali. Il piano preve aiuti per un trilione di famiglie attraverso degli assegni diretti e dei sussidi di disoccupazione. La volontà è quella di aggiungere 1.4000 dollari all’assegno da 600 dollari previsto dalla precedente misura.

50 milioni di vaccinazioni in USA

Secondo gli ultimi dati, negli Stati Uniti sono stati raggiunti e superati i 500.000 morti a causa della pandemia di Covid-19. I casi di contagio avvenuti in USA dall’inizio della pandemia sono invece 28.486.394. Si tratta di numero davvero molto alti che evidenziano quanto la situazione sia critiche all’interno del Paese. Per contrastare questo, Biden ha ottenuto l’approvazione del paino anti-Covid che permetterà di aiutare gli americani dal punto di vista economico e assicurerà che la campagna vaccinale prosegue senza problemi.

La volontà di Biden è quella di somministrare 100 milioni di dosi di siero contro il Covid nei primi 100 giorni alla Casa Bianca. Secondo il presidente fino ad ora la campagna vaccinale sta procedendo in anticipo rispetto a quanto previsto dalla tabella del piano di vaccinazione nazionale.

Biden, durante la visita in un centro di vaccinazioni in Texas, ha dichiarato che «Sono orgoglioso di affermare che siamo a metà strada, 50 milioni di dosi. Siamo in anticipo di settimane rispetto al programma anche con i ritardi causati dalla tempesta invernale. Stiamo andando nella giusta direzione». Il presidente ha comunque voluto ripetere agli americani di non abbassare la guardia e di continuare a fare attenzione indossando mascherine e lavando spesso le mani.