Autore: B.A

Coronavirus: Ecco come sono messi gli altri paesi, dagli Usa al Giappone e tutti gli altri Stati Europei

L’emergenza coronavirus è globale e in molti altri Paesi di Europa e Mondo intero, morti, ricoverati e ammalati presentano numeri enormi.

Dopo la Cina, l’Italia è stata il Paese mondiale prima colpito dal coronavirus. Ma il contagio si è allargato a tutto il Pianeta, colpendo ovunque, in tutti e 5 i continenti. Negli Usa come in Gran Bretagna, in Cina come in Iran o Giappone, l’emergenza resta a livelli di gravità ancora elevati. Un Sali scendi di numeri, purtroppo tragici che spingono un po’ ovunque ad adottare misure drastiche come il lockdown italiano.

La necessità di detonare il contagio e la paura di nuovi focolai sono un sentimento di tutti i Paesi Mondiali, senza distinzioni. Ecco una rapida panoramica sulle condizioni della pandemia in alcuni Stati mondiali in base ai dati che i loro servizi sanitari nazionali producono quotidianamente.

In Inghilterra nuovo record di vittime

Ieri nel Regno Unito si è registrato un nuovo picco di vittime, con il numero di decessi legati al coronavirus che è salito oltre la soglia dei 20.000. Ieri, altri 813 decessi nei soli ospedali con il totale salito a 20.319. I contagi nel Regno Unito sono 148.377, e si sale in media di 5.000 al giorno. Non va meglio negli Usa, dove in 24 ore i decessi sono stati 1.258, anche se dicono dagli States che si tratta del numero di morti più basso da 20 giorni a questa parte. Ancora troppi morti, che hanno spinto il Presidente Trump ha produrre la sua particolare soluzione di iniettare a tutti gli ammalati, del disinfettante, una soluzione che è stata ampiamente criticata da tutti gli esperti sanitari, virologi ed immunologi, del Mondo.

La situazione è ancora allarmante ovunque. I casi di coronavirus nel mondo hanno superato il tetto dei 2,8 milioni, I morti con o per il coronavirus sono ormai più di 200.000, una autentica strage. Solo in Europa i deceduti sono più di 120.000. Negli USA il numero totale delle vittime, aggiornato a ieri 25 aprile è stato di 51.017. E sempre negli Stati Uniti, i contagiati sono oltre un milione.

Gli altri Paesi

Nel Belgio sempre nelle ultime 24 ore, registrati 217 nuovi ricoveri, con 295 i pazienti dimessi e 241 morti, per il totale decessi che sale a 6.917”. In tutto in Belgio i contagiati sono 45.325, con 1.032 nuovi casi in 24 ore. Nei Paesi Bassi si segnalano 100 nuovi ricoveri, 120 decessi e 655 nuove persone risultate positive. In totale in Olanda ci sono 37.190 contagi, 10.381 ricoveri ospedalieri e 4.409 decessi. In Spagna, in 24 ore, 378 decessi, con il totale che sale a 22.908, i contagi sono in totale 223.759, con 2.944 nuovi casi positivi, mentre si contano 95.708 guariti. Nella vicina Francia, 369 decessi per un totale 22.614.

Prosegue il calo dei ricoverati in ospedale e il numero dei malati in rianimazione, un po’ quello che sta accadendo in Italia. Anche dalla Russia i dati sono riferiti alle ultime 24 ore, con 5.966 nuovi contagi e 74.588 totali, con 681 morti totali di cui 66 ieri. In Iran, paese colpito dalla pandemia insieme alla Cina ad inizio anno ieri, 1.134 casi, con il totale salito a 89.328. L’Iran conta oggi 5.650 morti provocati dal virus, 76 in più rispetto a ieri. In Bulgaria nelle ultime 24 ore sono stati registrati 63 nuovi casi di coronavirus. Il bilancio complessivo dei contagi sale così a quota 1.234. Inoltre, si registrano due nuovi decessi, per un totale di 54 vittime.