Corea del Nord: fucilato per aver venduto copie di Squid Game, ergastolo per chi lo acquistato

Corea del Nord: fucilato per aver venduto copie di Squid Game, ergastolo per chi lo acquistato

Ergastolo per lo studente che ha commesso il reato di acquistarlo, lavori forzati per chi l’ha guardata

Una persone è stato uccisa in Corea del Nord per aver importato, in formato digitale, la serie tv Squid Game. Si tratta di uno studente, dopo un viaggio di rientro, avrebbe avuto con sé una chiavetta Usb all’interno della quale ci sarebbe stato proprio la produzione di grande successo internazionale.

Al rientro avrebbe iniziato a vendere delle copie pirata, in una dinamica commerciale che ha creato una filiera ricostruita dalle autorità locali per comminare le pene a chi, in base alle leggi locali, aveva violato la legge.

La ricostruzione della vicenda

A riferire la notizia, ripresa da diversi media a livello internazionale, è stato il portale Radio Free Asia (rfa.org). Lo studente ritenuto responsabile dell’importazione dei filmati e della diffusione attraverso la vendita è stato condannato a morte. L’esecuzione è avvenuta con fucilazione.

Per i sette che, invece, sono stati ritenuti colpevoli di aver guardato la serie in un caso è scattato l’ergastolo e negli altri la condanna a cinque anni di lavori forzati A differenziare la pena potrebbe, stando a quanto si percepisce dalle ricostruzioni, è che il primo avrebbe acquistato una copia della serie, mentre gli altri l’avrebbero solo guardata.

Le leggi violate per aver visto Squid Game

Di fronte ad una narrazione a cui si fa fatica a credere, la vicenda trova radici in un contesto in cui erano stati emessi divieti importanti. Il regime della Corea del Nord ha, infatti, imposto da qualche mese una totale proibizione all’importazione di film e serie televisive con origini occidentali o sud coreane.

Le normative vigenti nel Paese prevedono anche la pena di morte per chi viene ritenuto colpevole di aver visualizzato, archiviato o distribuito produzioni che sono riferibili alle realtà per le quali sono disposti i divieti.

Le norme violate fanno capo ad una gamma di regole nordcoreane che sono racchiuse nelle leggi definite per «l’eliminazione del pensiero e della cultura reazionaria». Si tratta di una novità introdotta nel dicembre del 2020 ed ha la funzione di contenere quella che potrebbe essere una sorta di potenziale «propaganda straniera.»

Cosa è Squid Game

Squid Game è la serie di successo che, a partire da settembre 2021, è stata distribuita attraverso la piattaforma Netlflix. Si tratta di una produzione sudocoreana diretta da Hwang Dong-hyuk.

È composta da nove episodi in cui i protagonisti si cimentano in giochi in cui in palio c’è la sopravvivenza. Ogni volta che qualcuno perde la sfida perde la vita per azione di guardie chiamate a vigilare sull’accaduto. Ogni uccisione corrisponde ad un incrementato del montepremi finale.

La serie ha ottenuto un enorme successo a livello internazionale, se si considera che ha registrato 111 milioni di visualizzazione dopo neanche un mese dalla sua uscita sulla popolare piattaforma di streaming. A ottobre del 2021 si è trovata al primo posto in 94 diversi paesi delle classifiche relative alle produzioni più viste su Netflix.