Autore: Liliana Terlizzi

Agevolazioni fiscali

Cashback, attenzione: ecco 10 errori da evitare se non si vogliono perdere i rimborsi

Vi sveliamo 10 errori da evitare per non perdere i rimborsi del Cashback

Tra le varie difficoltà, finalmente l’app IO è partita anche se con notevole ritardo. Ma alcuni non hanno ancora ben capito come funziona. In questo articolo vi daremo alcuni consigli per evitare di perdere il rimborso di fine mese.

Tanti cittadini italiani si sono già iscritti alla nuova app Io per darsi allo shopping natalizio usando le carte associate per ottenere il rimborso già da questo mese. Ci sono però degli errori che vanno assolutamente evitati se non si vuol perdere il diritto al rimborso.

I dieci errori da evitare

Il primo errore che si potrebbe commettere è quello di registrare una carta di credito e poi usarne un’altra non associata all’app IO. Ad esempio, se si registra la propria carta di credito e si fa shopping con il bancomat senza averlo registrato nell’App, i tracciamento dei pagamenti non avverrà. Il motivo di questo errore è dovuto anche al fatto che molti sistemi di pagamento incorporano in una sola carta sia quella di credito sia il bancomat: non è poi così difficile, quindi, usare la carta sbagliata e perdere il 10% di sconto.

Un altro errore molto comune è di registrare la propria carta nell’app e poi usare quella non registrata, ad esempio la carta di un parente, per fare acquisti.

Un’altra cosa importante da sapere è che per ottenere il bonus è necessario fare un certo numero di operazioni. Per questo mese sono necessarie almeno 10 operazioni a prescindere dalla somma pagata. Nel 2021 il numero minimo di operazioni salirà a 50 ogni sei mesi.

Attenzione, c’è un errore che molti potrebbero fare ed è quello di non ricordarsi di attivare il cashback. Non serve solo registrare le proprie carte ma anche dare l’ok ai conteggi. Tutto quello che bisogna fare è recarsi nella sezione Servizi, poi nell’area Nazionali e attivare il servizio.

I venditori invece non dovranno fare nulla e nemmeno aderire ad un programma. Ricordiamo inoltre che esiste un limite del bonus, ovvero di 150 euro. Quindi, evitate di spendere troppi soldi pensando che si riceverà uno sconto su ogni transizione fatta. Il bonus non viene subito visualizzato, ma ci vogliono almeno 72 ore dal pagamento.