Carpi: “C’è una mongolfiera sull’auto”, ma è l’autista che è ubriaco

Carpi: “C'è una mongolfiera sull'auto”, ma è l'autista che è ubriaco

Serrati controlli della Polizia locale di Carpi. Diversi i sanzionati, tra cui un uomo che ha ammesso di aver visto una «mongolfiera verde» davanti a sé.

Nonostante il periodo di restrizioni, nonostante le giornate di freddo invernale che stiamo vivendo in gran parte della penisola, non mancano gli italiani che si mettono alla guida a tarda notte dopo aver assunto alcolici.

La mongolfiera dopo qualche bicchiere di troppo

La polizia locale di Carpi ha effettuato dei controlli sul territorio all’inizio della settimana e solo nella giornata di ieri ha ritirato la patente a quattro persone, sequestrato un veicolo e sanzionato due cittadini per violazione delle norme anti-COVID.

Gli interventi dei poliziotti sono avvenuti in due episodi distinti. Il primo è un incidente stradale, in occasione del quale è stato accertato che entrambi i conducenti guidassero sotto l’effetto di sostanze alcoliche.

Un dettaglio che non è sfuggito alle testate locali è relativo a uno dei due guidatori coinvolti nel sinistro. Un uomo, infatti, ha dichiarato che una “sorta di mongolfiera verde” era improvvisamente apparsa davanti al suo veicolo, facendogli perdere il controllo.

Chiaramente si trattava di un’allucinazione. E non c’è da sorprendersi, visto che il soggetto in questione guidava con valori di alcol nel sangue superiori a 1.5 grammi per litro. A uno dei due conducenti è stato anche sequestrato il veicolo, come scrive la Gazzetta di Modena.

I controlli a Carpi

Nella stessa serata altre persone alla guida dei loro veicoli dopo le 22 sono state fermate e controllate. È emerso che almeno due di loro si trovassero per strada, violando il coprifuoco, senza un giustificato motivo.

Due di loro, inoltre, guidavano anche con un tasso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge. Entrambi sono stati sanzionati sia per guida in stato di ebbrezza che per la violazione delle norme anti contagio. Come capita sempre quando si guida in stato di ebbrezza, a entrambi è stata anche ritirata la patente.

L’Emilia-Romagna è in zona arancione e pertanto non è consentito spostarsi dal proprio comune neanche nelle ore diurne, se non per comprovati motivi di necessità.