Autore: Rita Parisi

Campania, Bandiera Blu per 19 località: c’è anche una new entry

La Campania figura tra le regioni più premiate con le Bandiere Blu 2020 assegnate dalla Foundation for Environmental Education (Fee).

Anche per quest’anno la Campania sale sul podio delle tre regioni d’Italia premiate con il maggior numero di Bandiere Blu, al terzo posto dopo Liguria e Toscana. In totale salgono a 407 le spiagge più belle d’Italia premiate con le Bandiere Blu 2020 assegnate dalla Foundation for Environmental Education (Fee) a 195 comuni. Le spiagge del nostro Paese sono state premiate in base a 32 parametri di sostenibilità (dalla qualità delle acqua alla raccolta differenziata) e corrispondono a circa il 10% di quelle premiate a livello mondiale. La Liguria guida la classifica con ben 32 località e registra due nuovi ingressi, Diano Marina e Sestri Levante, la Toscana è stabile al secondo posto con 20 località tra cui spicca un nuovo ingresso, Montignoso, mentre la Campania totalizza ben 19 bandiere e vanta un nuovo eccellente ingresso, quello di Vico Equense.

Bandiere Blu 2020, ecco le migliori spiagge della Campania

Nello specifico, le Bandiere Blu della Campania si concentrano in provincia di Napoli con cinque località: oltre a Sorrento, spiccano Massa Lubrense, Piano di Sorrento, Vico Equense ed Anacapri. Le spiagge più premiate si trovano, però, in provincia di Salerno, dove le Bandiere Blu riguardano i Comuni di Agropoli, Ascea, Capaccio, Casal Velino, Castellabate, Centola, Ispani, Montecorice, Pisciotta, Pollica, Positano, San Mauro Cilento, Sapri e Vibonati. Tra le altre regioni d’Italia, anche la Puglia non tradisce il suo primato e conquista 15 Bandiere Blu con due nuove località, Isole Tremiti e Melendugno.

Tutto invariato per la Sardegna che riconferma le sue 14 località e viene raggiunta dalla Calabria che vanta tre nuovi ingressi, Rocca Imperiale, Tropea e Siderno, mentre l’Abruzzo resta a 10. Restano invariate anche le 10 bandiere del Trentino Alto Adige. Il Lazio conferma le 9 bandiere, così come il Veneto, che registra un nuovo ingresso, Porto Tolle; nessuna novità per l’Emilia Romagna che resta ferma a quota 7 località, mentre la Sicilia ne guadagna una, Alì Terme, passando a 8 bandiere.

Il sindaco di Sorrento: “L’augurio è che questo riconoscimento possa aiutare la ripresa”

Per la Campania, dunque, un grande traguardo che arriva poco prima dell’inaugurazione di una stagione balneare insolita e ricca di incognite a causa dell’emergenza Coronavirus e delle misure stringenti che saranno applicate sulle spiagge italiane, come ha fatto notare il sindaco di Sorrento (Napoli), Giuseppe Cuomo che ha commentato il riconoscimento assegnato dalla Fee (Foundation for environmental education): “Quest’anno la Bandiera Blu assume un significato assai particolare. Siamo in piena fase 2 dell’emergenza sanitaria da Covid-19 con gli stabilimenti balneari che riapriranno in ritardo e con tutte le incognite sulla stagione turistica. L’augurio è che questo riconoscimento possa aiutare la ripresa, spingendo tanti a preferire la nostra destinazione, oltre che per la sicurezza, capitolo al quale tutte le aziende stanno già lavorando da tempo, anche per la risorsa mare”.