Autore: Giacomo Mazzarella

Università

Borse di studio Inps figli dipendenti pubblici: ecco tutti i bandi attivi

Tutti i bandi attivi da parte dell’Inps per i figli di lavoratori statali.

Già attivi e presto in scadenza alcuni bandi pubblici per i figli dei dipendenti pubblici. Si tratta dei classici bandi per le borse di studio per gli studenti i cui genitori lavorano per i comparti delle Pubbliche Amministrazioni. Ecco quali sono i bandi attivi, tutte le scadenze e tutte le informazioni utili.

Programma Itaca e mobilità all’estero

È attivo il bando Itaca Inps, destinato come dicevamo a figli di dipendenti pubblici. Con il programma Itaca è prevista una borsa di studio per frequentare una scuola superiore all’estero. La borsa di studio è appannaggio degli studenti che primeggiano in quanto a merito scolastico. La procedura di domanda è scattata lo scorso 10 dicembre e il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato per lunedì 11 gennaio, alle ore 12:00.

Il bando prevede quindi, l’erogazione di borse di studio per soggiorni scolastici all’estero e può essere destinato anche a orfani di lavoratori della PA. Inoltre, l’accesso alla gara è consentito anche a figli di ex dipendenti pubblici ed oggi pensionati.

La borsa di studio è erogata a studenti della scuola secondaria di secondo grado ed in sostanza, ai vincitori viene concesso un percorso di mobilità internazionale e di frequenza di un anno scolastico all’estero (o di parte dell’anno scolastico).

La procedura di presentazione della domanda, il testo del bando e tutte le informazioni utili sono pubblicate sul sito “intercultura.it/itaca”. La borsa di studio arriva a coprire tutto o parte della spesa sostenuta per la frequentazione della scuola. I requisiti utili alla partecipazione, oltre che l’essere figli di dipendenti e pensionati delle Pubbliche Amministrazioni sono:

  • Promozione nell’anno scolastico 2019/2020;
  • Iscrizione alla classe seconda o terza di una scuola secondaria di secondo grado (le scuole superiori) nell’anno scolastico 2020/2021;
  • Non aver perso più di un anno nei precedenti anni scolastici.

Master universitari di primo e secondo livello e corsi universitari di perfezionamento in Italia

Un altro bando in scadenza è quello per «Master universitari di primo e secondo livello e corsi universitari di perfezionamento in Italia». Il bando è destinato sempre a figli ed orfani dei lavoratori pubblici, ma nello specifico, a lavoratori iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali di pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici ed iscritti alla Gestione Magistrale.

Il bando riguarda studenti universitari iscritti regolarmente all’anno accademico 2020/2021. In tutto ci sono 800 borse da erogare agli studenti, di cui 600 per i figli di lavoratori iscritti alla Gestione dipendenti pubblici e 200 per i figli di soggetti iscritti alla gestione Assistenza Magistrale. La domanda scade il prossimo 12 gennaio alle ore 12:00.

Leggi anche: Università: una per una le agevolazioni per le matricole

Bando Its, cos’è e come funziona

Per i figli o gli orfani di iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e alla Gestione dipendenti pubblici, c’è anche il bando Its. Anche in questo caso si tratta di borse di studio ma per permettere ai vincitori la frequentazione di istituti tecnici superiori fuori sede.
Si tratta di 100 borse di studio da 4.000 euro l’una per 100 studenti.

Al riguardo va sottolineato che per studente fuori sede si intende lo studente che frequenta un Its sito ad almeno 100 Km di distanza dalla sua residenza abituale o in una Provincia diversa da quella di residenza. È fissata per il 25 gennaio 2021 il via alla presentazione delle domande che scadranno entro le ore 12,00 del giorno 22 febbraio 2021.