Artigiani e commercianti, manifestazione a Roma: cosa chiedono? «Basta tasse sulle imprese»

Sono arrivati in 60mila questa mattina nella Capitale per chiedere al Governo quella svolta politica ed economica di cui l’Italia ha bisogno per uscire dalla crisi.

La manifestazione è organizzata da Rete imprese Italia, l’associazione che raggruppa Confcommercio, Confesercenti, Casartigiani, Cna e Confartigianato.

I rappresentati chiedono di essere ricevuti dal Premier:

"Il prossimo governo ed il Parlamento devono prendere atto di questa grande forza, dell’enorme malessere, delle difficoltà che vivono le nostre imprese e devono cambiare registro".

Uno degli argomenti principali che vogliono affrontare riguarda la pressione fiscale:

«Basta usarci come una cassa continua da cui prelevare ogni volta che c’è bisogno, il sistema fiscale ci soffoca».

ha detto Marco Venturi, portavoce di Rete Imprese Italia.

Commercianti ed artigiani non ce la fanno più insomma. Nel 2013 372mila aziende sono state costrette a chiudere, migliaia di imprenditori hanno perso tutto.

Adesso sono pronti a dare battaglia. L’impresa italiana va difesa perchè:

"senza l’impresa non c’è Italia. Riprendiamoci il futuro"