Autore: Chiara Ridolfi

Milano - Ordinanza

21
Lug

Divieto di selfie stick a Milano: ecco i divieti del Comune per la Darsena

L’ordinanza del Comune di Milano vieta una serie di oggetti in Darsena tra cui anche i selfie stick. Ecco cosa sapere e quali sono le multe.

Il divieto di selfie stick a Milano sarà attivo fino al 12 agosto in Darsena, ma non è l’unico oggetto che non è possibile introdurre. L’ordinanza del Comune prevede infatti una serie di oggetti che non potranno essere introdotti nella zona e per i quali verranno applicati dei controlli.

Il provvedimento serve per avere decoro e tranquillità in una delle zone più movimentate di Milano. L’ordinanza prevede che da 00.01 del 14 luglio fino a 00.01 del 13 agosto nella zona non si possano introdurre: aste per i selfie, bottiglie di vetro, lattine, fuochi d’artificio o oggetti contundenti.
Un provvedimento che cerca di arginare i problemi della zona, soprattutto nel periodo in cui la Darsena è maggiormente frequentata.

Ad essere interessate dall’ordinanza del Comune di Milano sono le aree tra piazza XXIV Maggio, viale Gorizia, via Codara, piazzale Cantore e viale Giovanni D’Annunzio. Nella Darsena sarà quindi vietato: “introdurre, depositare al suolo, detenere, trasportare, cedere o ricevere a qualsiasi titolo bottiglie e contenitori di vetro, lattine di qualsiasi tipo e aste per selfie.”

L’ordinanza è stata emanata in modo da essere rinnovabile e soprattutto per portare decoro nella zona. L’assessore alla sicurezza Carmela Rozza ha spiegato che il provvedimento non è punitivo, ma mira a far diventare un’abitudine l’assenza di vetro e lattine nella zona.
L’idea è infatti quella di portare la situazione come nella zona dei Navigli, dove gli esercenti sono abituati a vendere ai clienti bevande in bicchieri di plastica.

In questo modo il Comune di Milano cerca non solo di combattere il degrado e la sporcizia nella zona, ma anche di avere più sicurezza.