Ecco come le coppie finanziano le nozze

Comunicato stampa AdnKronos - economia-e-finanza

(Milano, 22 ottobre 2021 ) - ● Dopo il lungo periodo di rinvii di matrimoni del 2020 e inizio 2021, i matrimoni sono ormai tornati da diversi mesi in pompa magna, affiancati da un boom di proposte di nozze durante l’estate.

● Nonostante il periodo storico, gli sposi preferiscono non indebitarsi e contano sui propri risparmi personali per organizzare le nozze (69,8%). Nel 42,7% dei casi ricevono aiuto da parte di genitori e/o parenti.

● Per la stragrande maggioranza degli sposi (69%) il budget delle nozze è un tema esclusivamente della coppia, che lo definisce e lo gestisce in totale autonomia. Solo nel 22% dei casi se ne occupano più persone (genitori, parenti o altro).

● Secondo il Libro Bianco del Matrimonio, il numero medio di invitati in Italia è di 114 persone e 23.970€ è il suo costo medio.

Milano, 22 ottobre 2021 - Dopo il lungo periodo di rinvii di matrimoni del 2020 e inizio 2021, i matrimoni sono ormai tornati da diversi mesi in pompa magna, affiancati da un boom di proposte di nozze durante l’estate appena passata con tantissime coppie che non vedono l’ora di celebrare il proprio amore. Proprio per questa ragione si sta assistendo alla tanto annunciata ondata di matrimoni prevista per quest’anno e che vede le agende dei fornitori del settore complete per i prossimi mesi fino al 2023.

Ma come ha influito la pandemia sulle tasche degli italiani quando si parla delle spese del matrimonio? Ha modificato le abitudini dei futuri sposi o le cose sono rimaste invariate rispetto al periodo pre-pandemia? Ecco alcuni dati forniti da Matrimonio.com, portale leader del settore nuziale in Italia e parte del gruppo The Knot Worldwide, che ha fatto un’analisi della situazione attuale.

Quanto costa un matrimonio in Italia?

Secondo il Libro Bianco del Matrimonio, pubblicato da Matrimonio.com in collaborazione con Google ed ESADE Business School, il costo medio del matrimonio in Italia è di 23.970€. Più precisamente:

● 22.103€ al Nord

● 27.085€ al Centro

● 30.337€ al Sud (dove il costo per invitato è minore ma il numero di invitati maggiore)

Le cose non cambiano nell’epoca Covid. Secondo un sondaggio lanciato da Matrimonio.com a coppie con data di nozze prevista nel biennio 2021-2022 e che ha ottenuto oltre 2600 risposte, il 34,3% degli intervistati prevede un budget incluso nella fascia 15.000€ - 25.000€ per le loro nozze. Il 9,2% dichiara che spenderà fino a 30.000€.

Qual è il numero medio di invitati?

Il numero medio di invitati ad un matrimonio è di 114 persone (100 per il Nord, 118 per il Centro e 138 per il Sud), un numero discretamente consistente e che rappresenta la media per tutte le fasce di reddito, incluse le più basse. La spesa media per ogni invitato è di 223€. Entrando nel dettaglio, la spesa media al nord è di 221€, al centro 229€ e al sud di 220€. In media, il 10% degli invitati non partecipa.

Il Covid non ha modificato questa tendenza e a confermarlo è il sondaggio di Matrimonio.com: tra le coppie intervistate, il 45,4% prevede di invitare tra 75 e 125 ospiti e il 34,9% addirittura più di 125. Si può dire quindi che il Covid non spaventi più come prima i futuri sposi, considerando anche che il 56,9% pensa che la maggior parte dei propri invitati sarà vaccinata quando verrà celebrato il matrimonio.

Come finanziano le nozze le coppie?

Nonostante il periodo storico delicato a causa della pandemia da Covid-19 e che ha messo a dura prova l’economia a livello mondiale, secondo il sondaggio di Matrimonio.com, gli sposi preferiscono non indebitarsi e contano sulle proprie risorse. Ecco come gli sposi prevedono di finanziare le proprie nozze:

● Risparmi personali (69,8%)

● Aiuto da parte di genitori e/o parenti (42,7%)

● Regali degli inviati (41,9%)

● Richiesta di un prestito (6,9%)

La maggior parte degli sposi ha ben chiaro che non intende rinunciare alle nozze e pianifica le spese nei minimi dettagli per poter organizzare il grande giorno così come sognato, senza rinunciare a nulla. Salvo, sposo 2021 della Community di Matrimonio.com, è tra questi e dichiara “abbiamo iniziato a mettere i soldi da parte due anni prima di iniziare a pianificare il matrimonio e di scegliere la data, per poi stabilire degli obiettivi di risparmio mensile per entrambi”. Non stupisce quindi che, secondo il Libro Bianco del Matrimonio, più della metà degli sposi (52%) dichiari di non aver avuto spese impreviste rilevanti nell’organizzazione. C’è anche da considerare che, soprattutto durante il periodo della quarantena, molte coppie che avevano già pianificato il matrimonio e hanno dovuto rimandarlo a causa della pandemia, hanno utilizzato questo particolare momento per risparmiare un po’ di più in vista delle future nozze.

Chi si occupa del budget?

Per la stragrande maggioranza degli sposi della Community di Matrimonio.com (ben il 69%) il budget delle nozze è un tema esclusivamente della coppia, che lo definisce e lo gestisce in totale autonomia. Solo nel 22% dei casi se ne occupano più persone (genitori, parenti o altro). Questi recenti dati confermano quanto riportato all’interno del Libro Bianco del Matrimonio, secondo il quale l’85% degli sposi italiani ha un ottimo controllo del budget e una conoscenza esatta delle spese che affronta, indipendentemente dalla fascia di reddito a cui appartiene.

Sembra quindi che le coppie italiane, oltre a non aver mai voluto rinunciare al sogno di sposarsi durante la pandemia, continuino a farcela con le proprie forze e non siano disposte a ridimensionare il proprio budget o a chiedere aiuti dall’esterno per pronunciare il Sì più romantico della loro vita.

Riguardo Matrimonio.com

Matrimonio.com è un portale parte del gruppo leader del settore nuziale, The Knot Worldwide, pensato per aiutare gli sposi a organizzare il giorno più felice della loro vita. Grazie alla sua presenza internazionale ha creato la community nuziale e il mercato virtuale di nozze su Internet più grandi a livello mondiale. Dispone di un database con oltre 700.000 professionisti del settore nuziale e offre alle coppie strumenti per preparare la lista di invitati, gestire il budget, trovare fornitori, etc.

The Knot Worldwide opera in 16 paesi tramite diversi domini come Bodas.net, WeddingWire.com, TheKnot.com, Matrimonio.com, Mariages.net, Casamentos.pt, Bodas.com.mx, Casamentos.com.br, Matrimonio.com.co, Matrimonios.cl, Casamientos.com.ar, Matrimonio.com.pe, Hitched.co.uk, Hitched.ie, Casamiento.com.uy, WeddingWire.ca e WeddingWire.in.

Per maggiori informazioni:

Francesca Carminati

press@matrimonio.com

Web: www.matrimonio.com