Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele, le ultime

Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele, le ultime

In mattinata si è diffusa la notizia di un ricovero del Cavaliere, per il quale successivamente sono emersi motivi.

Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele. La notizia è stata diffusa a metà della mattina del 27 agosto da diverse agenzie di stampa. Una circostanza per la quale è emersa anche la notazione secondo cui il ricovero sarebbe dovuto a controlli che l’imprenditore e leader di Forza Italia ha dovuto eseguire in ragione dell’essere stato colpito dal Covid qualche mese fa.

Silvio Berlusconi, nuovo ricovero dopo quelli precedenti

Silvio Berlusconi era già stato ricoverato nel mese di aprile. In quell’occasione la sua permanenza nella struttura ospedaliera era durata dal 6 aprile all’1 maggio con un ulteriore appendice a metà mese. Circostanze che, in base a quanto emerso, sarebbero dovute agli strascichi legati al Covid, avuto nel 2020.

Berlusconi ricoverato, applauso da Bari

Il vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani, nel corso di un suo intervento a Bari, ha sottolineato come l’applauso rivolto a Silvio Berlusconi dalle persone presenti sia destinato ad arrivare fino a Milano e all’ospedale San Raffaele. Nella circostanza lo stesso Tajani ha chiarito come il Cavaliere sia «ricoverato per qualche giorno, per una serie di controlli che i medici hanno voluto predisporre».

Malagò e Forza Italia, la precisazione di Forza Italia

Nel frattempo, stando ad una nota diffusa da diversi organi di stampa, Forza Italia ha smentito che sia stata offerta la guida del partito a Giovanni Malagò. È stato, in particolare, specificato come l’incontro tra il presidente del Coni e il Cavaliere avrebbe avuto come oggetto della discussione il tema «sport».

In particolare si mette in rilievo come Berlusconi si sarebbe complimentato con Malagò sulla base di un’estate ricca di soddisfazioni per i colori italiani. Il riferimento va probabilmente a quelli che sono stati gli ultimi trionfi: dalla vittoria dell’Europeo della Nazionale di Roberto Mancini fino alla portata storica del bottino ottenuto nel medagliere delle ultime olimpiadi di Tokyo.

Sport: tema che appassiona Berlusconi

Proprio lo sport è un tema molto caro a Silvio Berlusconi se si considera che, nella sua storia di imprenditore, ha profuso un impegno ormai ultratrentennale nel calcio. Il suo Milan, anche grazie agli importanti investimenti, ha dominato a lungo la scena internazionale. Negli ultimi anni ha, invece, acquistato il Monza che per il secondo anno consecutivo si affaccia alla B con l’obiettivo di portare la Brianza in Serie A. Una prospettiva resa possibile anche con un impegno economico considerevole per la seconda categoria nazionale e l’allestimento di una squadra molto competitiva per il campionato cadetto.