Sanremo 2023: Amadeus rivela le date, novità per i Giovani

Sanremo 2023: Amadeus rivela le date, novità per i Giovani

Il direttore artistico del Festival di Sanremo, Amadeus, ha ufficializzato le date della nuova edizione della kermesse musicale

A distanza di qualche mese dalla fine di Sanremo 2022, già si conoscono le date della nuova edizione della celebre kermesse musicale italiana. Amadeus ha fatto, come ormai sua abitudine, il tanto atteso annuncio al Tg1 delle 20:00 di lunedì 2 maggio 2022.

Sanremo Giovani: l’annuncio di Amadeus

Il popolare conduttore televisivo e direttore artistico della celebre gara musicale italiana ha riferito al Tg1: «Da oggi si alza il sipario della settantatresima edizione del festival, con la pubblicazione del regolamento di Sanremo Giovani». L’anchorman ha poi proseguito dicendo: «Già dal 12 maggio possono arrivare i brani dei ragazzi, c’è tempo fino al 12 ottobre». Il conduttore ha poi precisato che il 12 dicembre si conoscerà il nome dei primi tre giovani talenti che, come nella precedente edizione, sono stati ammessi di diritto nella gara dei Big.

Festival di Sanremo 2023: le date

Sempre nel corso dell’ospitata al Tg1 della sera, Amadeus ha spoilerato anche quando inizia Sanremo 2023. Le luci del Teatro Ariston si accenderanno «martedì 7 febbraio per concludere sabato 11 febbraio 2023». I dati Fimi hanno decretato il successo con il disco d’oro per Highsnob e Hu: sono 20 canzoni su 25 certificate per Sanremo 2022. Una grande soddisfazione per il direttore artistico Amadeus, ma anche per la Rai, che ha mantenuto al timone dell’evento musicale un nocchiere che ha dimostrato intuito e talento nel portare sul palco dell’Ariston artisti talentuosi e molto amati.

Fiorello sarà al fianco di Amadeus?

Amadeus e Fiorello sono una coppia vincente sul palco dell’Ariston. I due sono legati da una profonda amicizia lunga 35 anni, che ha contribuito non poco a creare un feeling ed un’intesa unica tra Ama e «Ciuri». Ogni anno il conduttore tv spera sempre fino all’ultimo che il mattatore televisivo decida di partecipare al Festival di Sanremo, regalando più di un momento di ilarità e strappando qualche risata. Fiorello è stato determinante per restituire leggerezza alla kermesse musicale andata in onda durante il periodo del lockdown, con una platea completamente vuota. Ma a riempire quel grande vuoto ci ha pensato lui con la sua spontanea comicità, mai fuori le righe e sempre rispettosa.