Autore: Giacomo Mazzarella

Pensione

Pagamento pensioni novembre, ecco le date per cognome

Ancora un anticipo del via ai pagamenti delle pensioni anche per il mese di novembre, si parte il 27 ottobre.

Ormai da mesi è una prassi consolidata quella del pagamento delle pensioni in anticipo rispetto al calendario dei pagamenti canonico. Questione di emergenza coronavirus. Questo ciò che da mesi il governo, con l’ausilio di Inps, Poste Italiane e Istituti di credito ha iniziato ad adottare per quanto riguarda le pensioni e i pagamenti mensili dei ratei.

Evitare assembramenti agli sportelli e consentire ai pensionati di avere prima del solito in mano la loro pensione è alla base di questo nuovo trend emergenziale relativo alle pensioni. Notizia dell’ultima ora è che anche a novembre le pensioni verranno pagate in anticipo rispetto ai tradizionali termini previsti.

Un anticipo che per il mese di novembre è ancora maggiore, dal momento che il giorno uno novembre è un festivo e di conseguenza stando al calendario dei pagamenti ordinario, i pensionati avrebbero dovuto incassare i loro ratei solo dal giorno due. Ma vediamo nello specifico quando potrà essere incassata la pensione del prossimo mese, naturalmente con tutte le giornate previste in base all’iniziale del cognome.

Pagamento pensioni di novembre, quando si parte?

La tutela della salute pubblica e un sostegno alla fase di emergenza economica che sta vivendo il Paese sono le due prerogative che anche nel mese di novembre rivoluzioneranno il calendario di pagamento delle pensioni.

Gli anziani che percepiscono la pensione sono i più colpiti dagli effetti più letali del Covid. Inoltre, per via della crisi di molte famiglie, pare che la pensione sia diventata il veicolo più importante per tirare aventi, con i nonni che aiutano ad arrivare a fine mese i figli e i nipoti. Per chi incassa la pensione alle Poste, a prescindere dallo strumento di incasso, che sia il libretto pensione piuttosto che la carta prepagata con Iban o il conto corrente di Poste Italiane, si partirà il prossimo 27 ottobre.

Una settimana di anticipo quindi, perché come dicevamo, la data normale di inizio pagamenti delle prestazioni pensionistiche sarebbe dovuta essere il 2 novembre. Via quindi da martedì 27, soluzione che spalma in più giorni i pensionati che devono andare presso le sedi territoriali di Poste italiane.

Il nuovo calendario dei pagamenti per il mese di novembre

Al momento si ha notizia dell’anticipo solo per quanto riguarda i pensionati e clienti di Poste Italiane.

Per chi incassa la pensione in questo modo, si parte dunque il 27 novembre, mentre nelle banche probabilmente l’accredito avverrà il giorno 2 del mese prossimo. Come consuetudine, in base al proprio cognome c’è il giorno specifico di pagamento. La nuova tabella è la seguente:

  • Lettera A e B alla cassa martedì 27 ottobre;
  • Lettera C e D alla cassa mercoledì 28 ottobre;
  • Lettera dalla E alla K alla cassa giovedì 29 ottobre;
  • Lettera dalla L alla O alla cassa venerdì 30 ottobre;
  • Lettera dalla P alla R alla cassa sabato 31 ottobre;
  • Lettera dalla S alla Z alla cassa lunedì 2 novembre.