Lotteria degli scontrini: spende 100 euro, ne vince 5 milioni

Lotteria degli scontrini: spende 100 euro, ne vince 5 milioni

La fortuna ha baciato uno scontrino del 2021 a Novara

Uno scontrino e un’estrazione possono cambiare la vita. Un evento che si è verificato sul percorso di chi, a Novara, con una spesa di 104.57 euro è riuscito a vincere 5 milioni. Una vincita frutto dell’adesione alla lotteria degli scontrini, con un acquisto risalente al 15 ottobre 2021. 1 milione di euro è, invece, andato al titolare dell’attività che lo scontrino lo aveva emesso.

Quanto si vince con la lotteria degli scontrini

Questo successo deriva, dunque, da una Lotteria degli scontri. Ci sono estrazioni settimanali che prevedono 15 premi da 25.000 euro per chi acquista e da 5000 per chi vende. 10 sono, invece, le opportunità mensili di ottenere 100.000 per chi compra e 20.000 per gli esercenti. Quella da 5 milioni è stata, invece, l’estrazione che ha portato al premio annuale.

Come funziona la Lotteria degli scontrini

L’id dello scontrino, così come la data dell’emissione, è stata pubblicata sul sito della Lotteria degli scontrini. Il concorso è stato ideato nell’ambito del programma Italia Cashless, finalizzato ad incentivare i pagamenti digitali. Non ha alcun costo, la partecipazione può essere abbinata gratuitamente ad ogni acquisto che sia effettuato senza contanti.

Come ottenere i biglietti virtuali della Lotteria degli scontrini

Questo è il presupposto essenziale per ottenere dei biglietti virtuali. Come specificato sul sito ufficiale, se ne avrà uno per ogni euro speso. Per una spesa di 20 euro se ne hanno venti, per una di 30 euro se ne avranno a disposizione trenta. Il massimo acquisibile con una singola transazione è 1000.

Si sommano, invece, qualora si vada a considerare più scontrini e dunque, a livello teorico, con 5 scontrini da 1000 si possono avere 5.000 biglietti virtuali. Attenzione, inoltre, all’arrotondamento. Qualora la spesa abbia una cifra decimale superiore a 0,49 produrrà un altro tagliando.

Come partecipare e quali acquisti restano fuori

Va detto che restano fuori da queste opportunità le spese per acquisti on line, quelle al di sotto di un’euro e fatte «nell’esercizio di attività, d’impresa, arte o professione». Esclusi anche eventuali acquisti documentati tramite fattura elettronica, ma anche quelli per i quali avviene trasmissione al sistema Tessera Sanitaria (farmacie, analisi cliniche eccc) e quelli per i quali tramite codice fiscale si richiede detrazione o deduzione fiscale.

Per partecipare è sufficiente accedere al sito, inserire il proprio codice fiscale e ottenere un codice (da stampare o memorizzare sul telefono) da mostrare ogni volta che si fa uno degli acquisti rientranti in quelli citati. Un’opportunità che, a giudicare dalle possibili vincite, vale la pena cogliere, anche perché non ha costi ed è di fatto associato a molti degli acquisti che vengono fatti nell’ambito della quotidianità. Con un po’ di fortuna si potrebbe avere un’importante vincita che tutti avrebbero piacere a potersi godere.