Londra, puzza di calzini sporchi: volo costretto a tornare indietro

Londra, puzza di calzini sporchi: volo costretto a tornare indietro

Assurdo quello che è accaduto su un volo di linea Londra-Zurigo: aereo costretto a tornare indietro a causa di un odore di calzini sporchi

Sembrerebbe una di quelle notizie inventate per scatenare la reazione divertita degli utenti del web e invece è tutto vero: la settimana corsa, un aereo della compagnia Swiss, partito da Heathrow e diretto a Zurigo, è stato costretto a invertire la rotta e tornare all’aeroporto di Londra. Il motivo? All’interno della cabina dell’aereo era stato avvertito un odore insolito.

La versione ufficiale del rientro all’aeroporto, rivelata nelle scorse ore da BFM TV, è tutta da ridere: i piloti hanno scelto di invertire la rotta a causa di "un fortissimo odore di calzini sporchi nella cabina di pilotaggio".

Dopo qualche ora è arrivata la conferma dalla stessa compagnia aerea Swiss che ha risposto con una nota ufficiale alle voci che giravano sui problemi avuti sul volo Londra Heathrow-Zurigo (sul quale stavano viaggiando 101 passeggeri).

I piloti erano preoccupati per l’odore di origini sconosciute

Stando alle fonti che hanno rivelato la notizia, la puzza non solo era insopportabile, ma era stato anche impossibile risalire alla sua natura in modo da capire cosa stesse succedendo a bordo. Per non rischiare, i piloti hanno ritenuto opportuno fare ritorno all’aeroporto, rifiutandosi di proseguire in condizioni del genere.

La notizia sarebbe emersa dopo una lamentela di un passeggero francese, il quale aveva chiesto il rimborso per la notte passata in hotel a causa della cancellazione del volo. La compagnia aerea tuttavia si era rifiutata di rimborsargli la spesa extra in quanto il volo sarebbe stato cancellato per una «circostanza eccezionale» ("an unexpected fligth safety shorcoming").

Volo Londra-Zurigo cancellato, la compagnia aerea si rifiuta di rimborsare l’hotel

La compagnia Swiss avrebbe replicato al loro passeggero sostenendo che a causare l’inversione di marcia e il ritorno a Londra era stato il fortissimo odore di calzini sporchi nella cabina di pilotaggio: "Consideriamo quindi la cancellazione del volo circostanza straordinaria. Per questa ragione, dobbiamo rifiutare la sua richiesta".