Incendi in Usa: decine di migliaia di persone evacuate

Incendi in Usa: decine di migliaia di persone evacuate

Le evacuazioni sono state rese necessarie dalle fiamme che sono state generate dagli incendi che si sono sviluppati in Colorado

Sono circa 30.0000 le persone evacuate giovedì 30 dicembre nelle città di Louisville e Superiore, nello stato del Colorado in Usa. A riportarlo è la Bbc, in relazione agli incendi che stanno interessando la contea di Boulder, a nord di Denver.

Una situazione per la quale si teme possano esserci anche morti e feriti. Nella zona è già stato dichiarato lo stato d’emergenza. Alla base del fenomeno di proporzioni storiche c’è la combinazione tra una grande siccità e i fortissimi venti che stanno interessando la zona.

È emerso che, per effetto della spinta ricevuta, si siano rivelate in grado di percorrere la distanza di un campo di calcio (circa cento metri) in pochi secondi.

Incendi in Colorado: si confida che i venti perdano intensità

Il governatore Jared Polis, nelle parole riportate proprio dalla Bbc, ha sottolineato come il fuoco che si è generato è «una forza della natura». Parole che sono state accompagnate all’auspicio che i venti possano diminuire la propria intensità. Si parla di raffiche che hanno superato i 150 chilometri orari e che stanno dando una grande mano agli incendi a propagarsi.

Colpite anche le abitazioni

Tra le criticità che stanno rendendo particolarmente grave la situazione c’è il fatto che le fiamme non stiano riguardando aree rurali, ma siano arrivate a lambire anche i centri abitati.

Le stime parlano di oltre 500 abitazioni che sarebbero state distrutte dall’azione del fuoco: 370 nella zona di Sagamore 210 ad Old Town Superior. Oltre 600 ettari di vegetazione sono state, invece, polverizzate. Persino un centro commerciale ed un hotel sono stati devastati dalle fiamme.

Incendio in Usa: il bilancio dello storico incendio in Colorado

Con la speranza che, nel tempo, non si debba fare i conti con l’aggravamento del bilancio ad oggi i media americani segnalano il ferimento di un uomo delle forze dell’ordine. Quest’ultimo, secondo la Cnn, ha avuto dei problemi agli occhi per effetto di un getto di detriti.

A lui si aggiungono sei persone che hanno avuto necessità di cure sanitarie. Per un ospedale è stato, però, necessario evacuare i suoi 114 pazienti, a causa del fumo derivante dalle fiamme che erano non troppo lontane dalla struttura

Tra le criticità relativa alla necessità di trovare una sistemazione agli sfollati, c’è stata anche quella relativa all’isolamento di quanti sono positivi al Covid-19. La stessa Cnn spiega come per questi cittadini sia stato creato un centro presso la chiesa luterana di Bulder.

Si confida che la prevista attenuazione dei venti possa contribuire a riportare la situazione sotto controllo, sebbene una volta terminata l’emergenza ci sarà da fare la conta dei danni, che dalle prime immagini provenienti dalle aree colpite dagli incendi non paiono destinate ad essere di poco conto.