Autore: Simone Micocci

Immigrazione - Bufale

28
Lug

Immigrati, bufala 35€ al giorno: ecco quanti soldi ricevono veramente

Quanti soldi può spendere al giorno un immigrato? Oltre al vitto e all’alloggio ogni rifugiato politico in Italia ha a disposizione un pocket money per le spese giornaliere.

Quanti soldi ricevono gli immigrati rifugiati in Italia?

Siamo certi che la maggior parte di voi risponderà “35 euro al giorno”. In effetti questa è l’informazione che circola da anni sui vari social network, dove secondo la maggior parte degli utenti gli immigrati hanno a disposizione una carta di credito su cui gli vengono accreditati circa 35 euro al giorno.

In realtà, questa notizia è falsa. Nessun immigrato, neppure se rifugiato politico, può spendere 35 euro al giorno. Si tratta di una bufala, di un’informazione errata diffusa probabilmente da chi vuole far leva su sentimenti xenofobi.

A tal proposito vi consigliamo sempre di informarvi prima di dare per certa una notizia letta su Facebook. Sui social network infatti qualsiasi utente può postare quello che vuole, quindi non tutte le notizie sono così attendibili come credete. Ad esempio, nelle ultime settimane è stato diffuso un post dove Jessica Jones, protagonista di una famosa serie TV Marvel, è stata spacciata per una sorella della Boldrini che gestisce più di 300 cooperative di immigrati.

Questa, così come la notizia dei 35€ al giorno, è solamente una bufala. Quanti soldi prendono quindi gli immigrati in Italia? Ecco tutta la verità.

Immigrati: 35 euro al giorno più vitto e alloggio? No, è una bufala

Immaginiamo che più di una volta vi sarete imbattuti su dei post dove c’è scritto “un immigrato in Italia oltre ad avere vitto e alloggio gratis riceve anche 35 euro al giorno, mentre gli italiani non ce la fanno ad arrivare alla fine del mese”.

Alcune volte la cifra si trasforma in 30 euro, mentre in altri post gli immigrati hanno a disposizione una vera e propria carta di credito. Ma sono dettagli, perché ogni volta si tratta di una notizia falsa, della classica bufala.

Tuttavia, questa notizia ha un fondo di verità. Infatti, per ogni rifugiato in Italia lo Stato spende circa 35€ al giorno, di cui una buona parte sono finanziati dall’Unione Europea. Questi soldi, però, non vengono dati direttamente all’immigrato, ma sono utilizzati per finanziare le spese sostenute dalle cooperative che si occupano della loro accoglienza.

Quindi, in quei 35€ al giorno sono compresi i costi del vitto e dell’alloggio, ma anche delle spese mediche. Una piccola quota, inoltre, copre anche i programmi per l’inserimento lavorativo.

Quanti soldi riceve al giorno un immigrato?

All’immigrato, quindi, resta una somma decisamente esigua. È il cosiddetto pocket money, la cifra che questi hanno a disposizione per finanziare i loro bisogni giornalieri, come ad esempio le ricariche telefoniche per chiamare a casa o semplicemente per acquistare una bottiglia d’acqua al bar.

Il pocket money solitamente è di 2,50€ al giorno, quindi sono circa quasi 80€ al mese, ma in alcune regione è ridotto a 2€.