I cugini di campagna cantano i Maneskin a sorpresa, Amadeus ferma tutto

I cugini di campagna cantano i Maneskin a sorpresa, Amadeus ferma tutto

Durante «L’anno che verrà», trasmissione di Rai Uno dedicata al Capodanno, i Cugini di Campagna hanno intonato una loro versione de «Zitti e Buoni» ma Amadeus li ha prontamente interrotti.

Nella notte tra il 31 dicembre 2021 e il 1° gennaio 2022 è andato in onda, come di consueto, il programma «L’anno che verrà» su Rai Uno. Anche in quest’occasione, il conduttore è stato Amadeus.

Gli ospiti di Amadeus

Tra i tanti ospiti della trasmissione, c’erano anche i Cugini di Campagna. Gli amanti del trash ricorderanno bene le polemiche di fine anno con protagonisti il gruppo popolarissimo negli anni ’70 e ’80 e i Maneskin, vincitori dei Sanremo 2021.

A fine 2021 i CdC lanciarono una provocazione ai più giovani colleghi: "Basta copiare i nostri abiti". I Cugini si riferivano al vestito indossato da Damiano David in occasione del concerto dei Rolling Stones a Las Vegas.

Anche pochi giorni dopo dall’account Facebook del gruppo arrivarono provocazioni simili. Alla fine si è scoperto che erano tutte uscite goliardiche, che hanno permesso al gruppo di ottenere più di un’ospitata in televisione.

L’anno che verrà

E non è un caso che anche per la Notte di San Silvestro su Rai Uno Amadeus abbia deciso di ingaggiarli. Il conduttore li ha annunciati e loro hanno iniziato a suonare e cantare una versione ’a modo loro’ di "Zitti e buoni" dei Maneskin.

A onor del vero è una canzone già sentita: i Cugini la proposero in occasione di un’altra ospitata tv recente, a «Oggi è un altro giorno» con Serena Bortone. Pochi secondi dopo l’inizio, però, ’Ama’ li ha interrotti.

La regia lo ha inquadrato con una espressione facciale molto basita. Chiaramente era tutta una gag, presumibilmente organizzata, in anticipo. "Questa non è la vostra canzone. E’ un grande successo dei Maneskin ma vi chiedo di non disorientare il pubblico da casa", ha dichiarato scherzosamente il conuttore.

Dopo essere stati fermati, i Cugini di Campagna hanno iniziato a suonare quello che è un altro successo enorme della musica italiana, sebbene più datato: «Anima mia». Piccoli momenti di follia che hanno strappato un sorriso ai 6 milioni di telespettatori che hanno seguito il conto alla rovescia su Rai Uno.

Rai