Autore: Antonio Murante

Musica

I Metallica come colonna sonora nel nuovo film della Disney

«Nothing Else Matters» per la colonna sonora del prossimo film della Disney ’Jungle Cruise’

È ufficiale: uno dei brani della colonna sonora del film Jungle Cruise della Disney con protagonisti Dwayne Johnson ed Emily Blunt, in uscita l’estate prossima sarà eseguito dai Metallica. La notizia è stata rilasciata dal batterista Lars Ulrich, uno dei fondatori della band, in esclusiva per il sito Collider.

Si tratterà di una lunga versione orchestrale di Nothing Else Matters.
Il brano era già stato riproposto nel 1999 in una versione orchestrale pubblicata nel primo album dal vivo della band: S&M. Proprio poche settimane fa, il 28 Agosto, è uscito il secondo album dal vivo, S&M2.

La scelta di Nothing Else Matters è dovuta dal fatto che è uno dei brani più leggeri della band statunitense, una ballad melodica che parla d’amore e che entra bene in un progetto animato, anche se per la Disney non è la prima volta che contatta una grande band rock o metal per i suoi film.

Sono proprio le parole di Ulrich a suggellare quello che sarà il prossimo contributo della band in un cartone animato: nasce tutto da Sean Bailey e da James Newton Howard, il primo è presidente della produzione Disney, che è da sempre un fan del rock, puntualizza Ulrich, penso che sia da sempre un fan dei Metallica e ci siamo conosciuti bene e lui ha sempre cercato il progetto giusto dove ci fosse un modo per cui i Metallica potessero contribuire, mentre con Howard era un’opportunità imperdibile per lavorare con il compositore otto volte candidato al premio Oscar.

Questa era la soluzione giusta, prosegue Ulrich, è una metamorfosi interessante perché è come se noi stessimo suonando il suo arrangiamento di «Nothing Else Matters». Noi abbiamo scritto la canzone, ma lui l’ha presa e l’ha riarrangiata per adattarla a qualcosa di specifico nel film. La rivisitazione sinfonica ha ammorbidito ulteriormente il sound, ed è forse proprio per questo che la scelta è caduta proprio su Nothing Else Matters.