Autore: Giada Fiordaliso

Smartphone - Samsung

2
Apr

Come resettare il Samsung: ecco alcuni consigli utili

Come resettare il Samsung: ecco alcuni consigli utili

Come resettare il Samsung? Per capire bene come fare e quali consigli utili seguire, è bene prima di tutto capire cosa si intenda con il termine “resettare”. L’azione implica il ripristino della situazione iniziale del telefono, cioè lo si vuole riportare nello status in cui si trovava nel momento in cui è stato acquistato: vuoto, senza dati personalizzati, senza app scaricate, se non quelle già preimpostate.

Prima di procedere al reset quindi si deve fare attenzione e si deve sapere che se si accetta di farlo, si perderanno tutti i file presenti nel dispositivo. Per quanto riguarda invece come lo si può ottenere, si dovranno considerare due azioni principali: o procedere dalle impostazioni oppure direttamente dal PC.

Come resettare il Samsung dalle impostazioni

Come resettare il Samsung? Questa domanda viene posta da tutti coloro che hanno problemi al cellulare, soprattutto quando il proprio dispositivo Android inizia ad essere anche fin troppo lento e non risponde più alle funzioni principali. È bene sottolineare che per resettare il Samsung, la procedura potrebbe variare a seconda del tipo di modello che si possiede.

Essendone presenti veramente tantissimi in commercio, alcuni presentano modalità diverse per provvedere al ripristino. Tale azione inoltre può essere chiamata anche “reset”, “hard reset”, “ripristino delle impostazioni di fabbrica”. Per svolgerla, si può cliccare sul simbolo dell’ingranaggio, dove c’è scritto “Impostazioni”. Si accede a questo tasto direttamente dalla home.

Una volta cliccato sul simbolo, basterà cercare “Backup e ripristino” e poi accettare la voce “Cancella”. Si deve fare attenzione però, perché una volta che si sarà cliccato su di essa, il telefono perderà proprio tutto ciò che contiene: ogni tipo di foto, file, documento, ogni dato. Se non si esegue prima un backup o non si sposta tutto su una scheda SD o sul PC, i dati non potranno essere recuperati.

LEGGI ANCHE: Come proteggere la privacy del proprio telefono in poche e semplici mosse

Resettare il proprio dispositivo Samsung dal PC

È possibile resettare il cellulare anche direttamente da PC, ma in questo caso è necessario usare software o app appositi. Tra queste vi è “Smart Switch”, facile da installare sul proprio computer, e facile anche da usare. Una volta installata, basterà collegare il proprio Samsung al computer e poi aprire l’app in questione.

Da qui, si dovrà cliccare sulla voce “Ripristino” e selezionare il nome del proprio modello di cellulare, che dovrebbe già apparire nella schermata aperta dall’applicazione. Una volta individuata la voce, basterà fare click su “ok” oppure anche su "Conferma” e in un attimo, il proprio cellulare si ritroverà completamente vuoto.

Perché resettare il telefono e a cosa fare attenzione

Resettare il proprio telefono potrebbe essere utile per eliminare malfunzionamenti. Tra questi possono esserci il fatto che il dispositivo sia ormai troppo lento, oppure anche il fatto che si blocchi in continuazione, non permettendo una corretta riuscita delle funzioni, nemmeno di quelle principali.

LEGGI ANCHE: Il telefono non si accende più: ecco le soluzioni

Oltre a questo, resettare tutto può essere utile anche per cancellare la presenza di numerosi virus all’interno del cellulare. Prima però, sarà bene provare ad eliminarli con altre soluzioni, come un antivirus. Se quest’ultimo non dovesse funzionare oppure se i virus sono numerosi, resettare il dispositivo può essere utile.

Il reset però non è un’operazione da svolgere spesso o senza aver prima cercato di mettere in pratica altre soluzioni. Si tratta piuttosto di un rimedio da utilizzare solo in caso di emergenza. La perdita dei dati infatti può essere un problema, se prima non si è scelto di salvarli tramite un backup oppure tramite lo spostamento dei dati in un altro dispositivo, come accennato non si potranno recuperare.

Importante però anche far svolgere l’operazione ad un esperto, nel caso in cui non si fosse abbastanza pratici. Se infatti non si sa proprio come agire oppure risulta difficoltosa la procedura, meglio rivolgersi ad una persona con esperienza, in modo che non si rischierà di danneggiare il cellulare.