Chieti, è positivo al covid ma va in auto ubriaco e si ribalta

Chieti, è positivo al covid ma va in auto ubriaco e si ribalta

Un 37enne originario della provincia di Chieti è risultato positivo ma ha violato l’isolamento domiciliare. Ubriaco, ha perso il controllo della vettura e si è procurato ferite gravi.

In Italia, al 7 gennaio 2022, ci sono quasi 1 milione e 600mila persone positive al COVID-19. Il tasso di positività è pressoché identico in tutte le regioni: l’aumento di casi si registra al Nord, al Sud e al Centro.

L’insofferenza per l’isolamento domiciliare

Ciò significa che c’è più di un milione e mezzo di italiani e di italiane costretti a rimanere a casa. Qualcuno si arma di pazienza e resiste alla quarantena, qualcuno ci riesce meno. Un fatto di cronaca ambientato a Casanditella dimostra che l’insofferenza per il periodo difficile che stiamo vivendo è tanta.

Un 37enne originario di Bucchinaco ma residente a Francavilla al Mare è uno dei tantissimi italiani che hanno ricevuto un tampone positivo negli ultimi giorni. Il soggetto in questione, dunque, è costretto all’isolamento domiciliare.

Come accade anche ad altri italiani positivi, l’uomo è ricorso all’alcool per alleviare in parte la sofferenza psicologica derivante dal trascorrere giornate intere al chiuso dentro casa. Purtroppo, però, ha bevuto qualche bicchiere di troppo e come spesso capita in frangenti simili ha preso una decisione che si è rivelata sbagliata pochi minuti dopo.

L’incidente di Casanditella

Il 37enne, infatti, nel tardo pomeriggio di ieri si è messo alla guida della sua automobile con destinazione sconosciuta. Per l’esattezza ha imboccato la strada provinciale Val di Foro. All’altezza di Casanditella, il fattaccio: la sua automobile si è ribalta completamente all’altezza di una curva.

Le sue condizioni sono gravi: stando a quanto scrive Il Centro, l’uomo è ricoverato all’ospedale “Santissima Annunziata” di Chieti in codice rosso. A seguito del ribaltamento, il 37enne si è procurato alcuni traumi alla testa, al torace e contusioni multiple. L’unica buona notizia è che, nonostante i traumi seri, il soggetto in questione non sarebbe in pericolo di vita.

Quando si riprenderà, con ogni probabilità passerà guai seri con la legge: non solo per aver guidato sotto l’effetto di alcolici ma anche per aver violato l’obbligo di isolamento domiciliare.