Assicurazioni online: automobilisti scoprono truffa dopo essere fermati, 5 denunce

Assicurazioni online: automobilisti scoprono truffa dopo essere fermati, 5 denunce

É successo in Brianza e le indagini sono state dei Carabinieri.

Cinque denunce sono scattate nell’ambito di un’indagine dei Carabinieri di Seregno riguardante le assicurazioni auto. Hanno riguardato cinque soggetti che, in base alla ricostruzione delle indagini, sarebbero riusciti a far sottoscrivere polizze false a quanti contavano di ottenere copertura assicurativa per i propri mezzi. Il dato certo è che qualcuno, solo dopo un controllo su strada delle forze dell’ordine, ha scoperto di non essere in regola con l’assicurazione.

Truffa assicurazioni: come sarebbero andate le cose

Il modus operandi descritto dalle ricostruzioni parla di assicurazioni auto proposte attraverso siti web. Portali a cui gli automobilisti accedevano, finalizzando anche quelli che immaginavano potessero essere contratti assicurativi regolari. Secondo quanto emerso, si trattava di assicurazioni temporanee. Una volta accettate le condizioni, molti di loro provvedevano a pagare quanto pattuito in maniera tale da ottenere la copertura assicurativa obbligatoria per circolare.

Le polizze temporanee

Secondo quanto emerso, venivano proposte condizioni per le quali era possibile stipulare polizze Rc auto di breve durata. Il presunto sistema avrebbe utilizzato nomi di imprese assicurative che non esistono o facendo riferimento ad alcuni esistenti senza averne titolo. A far scattare le indagini sarebbero state le denunce arrivate da alcuni automobilisti. Questi, fermati a posti di controllo, hanno scoperto di essere privi di assicurazione auto, venendo dunque multati.

Pagamenti su carta prepagata

Chi è caduto nella truffa si è trovato a dover pagare su carte prepagate l’ammontare del contratto assicurativo. Circostanze che, una volta di più, impongono di affidarsi sempre ad intermediari che siano affidabili o assicurazioni on line la cui trasparenza sia fuori discussione

Come verificare copertura Rc Auto

Chi avesse dei dubbi sulla valenza della propria copertura Rc Auto potrebbe comunque scoprire in autonomia se è tutto in regola. Basta, infatti, andare su Google e digitare la chiave di ricerca "Verifica copertura rca". Il primo risultato, verosimilmente, sarà quello del sito ilportaledellautomobilista.it. Basta cliccarci su e si accederà al portale del Ministero delle Infrastrutture.

Qui si dovrà scegliere tra «veicolo» e «ciclomotore». Successivamente si potrà selezionare il tipo di veicolo, la targa e inserire il codice controllo. In pochi istanti si avrà la certezza del fatto che la propria auto ha un’effettiva copertura assicurativa.