Autore: Paola Marttey

Musei - Eventi - Mostre - Comune di Roma

10
Feb

Mic Roma card, come richiederla, quanto costa e i musei coinvolti

Mic Roma card, come richiederla, quanto costa e quali i musei coinvolti? Di seguito ti daremo tutte le info al riguardo per poter usufruire di questa nuova iniziativa voluta dal Comune di Roma.

Mic Roma card è la nuova tessera destinata ai residenti di Roma permanenti o temporanei che li permette di visitare tutti i musei civici della capitale per l’arco di 12 mesi, iniziativa approvata dall’Assemblea capitolina.

Il 2018 è l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale e per festeggiarlo e facilitare le persone che rischiano di rimanere ai margini della vita culturale della città, soprattutto bambini, giovani e anziani, è stata creata la tessera Mic per consentire di visitare illimitatamente tutti i musei civici di Roma durante tutto l’anno al costo di euro 5.

Ad occuparsi del lancio della card anche le Biblioteche di Roma: La Mic Roma card riserverà una particolare attenzione alle comunità di stranieri e agli italiani di seconda generazione residenti in città con proposte che facciano conoscere le ricchezze capitoline ai nuovi cittadini romani.

Mic Roma card, come richiderla e quanto costa?

L’iniziativa partirà questa primavera a Roma, secondo il comunicato stampa, si potrà richiedere la Mic in qualsiasi museo civico della capitale al momento dell’ingresso mostrando un documento d’identità che attesti di possedere la residenza a Roma a un costo di euro 5 a persona.

Potrete accedere a tutti i musei civici del comune di Roma illimitatamente e vedere le mostre in corso di svolgimento. Questo è quanto stabilito da un emendamento alla delibera propedeutica al Bilancio 2018-2020 che fissa i costi per i «servizi pubblici a domanda individuale», introdotto dalla Giunta e approvato in Assemblea Capitolina.

Mic Roma Card, quali i musei coinvolti?

I Musei interessati dall’iniziativa sono: Musei Capitolini, Museo dell’Ara Pacis, Museo dei Fori Imperiali – Mercati di Traiano, Museo di Roma, Museo di Roma in Trastevere, Galleria d’Arte Moderna, Museo della Centrale Montemartini, Musei di Villa Torlonia, Museo di Zoologia, che vanno ad aggiungersi a quelli che già oggi sono a ingresso completamente gratuito: Museo Napoleonico, Museo di scultura antica Giovanni Barracco, Museo Carlo Bilotti, Museo Canonica, Museo delle Mura, Museo della Repubblica Romana e della Memoria garibaldina, Villa di Massenzio e Museo di Casal de’ Pazzi.

Una grande iniziativa che punta a coinvolgere di più i romani con un ritorno e valorizzazione delle bellezze della città. “Avere la possibilità di entrare nei musei e visitare liberamente le mostre, al solo costo di 5 euro l’anno, vuol dire potersi riappropriare degli spazi culturali cittadini, vuol dire sentirsi a casa in tutta Roma” così ha dichiarato la Raggi, al riguardo del nuovo lancio della tessera Mic.