Autore: Francesco Menna

Formula 1

29
Set

Kevin Magnussen: «I giudici di gara sono stupidi ed idioti»

Kevin Magnussen non usa giri di parole per dire ciò che pensa sui giudici di gara

Il Team Principal della Haas, Guenther Steiner, è rimasto alquanto deluso dagli steward per la penalità che è costata a Kevin Magnussen l’ottavo posto nel Gran Premio di Russia. Magnussen ha tagliato la bandiera a scacchi in ottava posizione, ma è stato retrocesso al nono posto con una penalità di cinque secondi. Dopo la gara Steiner si è congratulato con Magnussen per il team radio, ma ha criticato la decisione.
«Se non avessimo dei giudici di gara stupidi ed idioti saremmo ottavi», ha detto Magnussen.

La penalità inflitta a Magnussen

I commissari hanno penalizzato Magnussen per non essere riuscito a rientrare correttamente in pista dopo essere uscito alla seconda curva. «Gli steward hanno esaminato le prove video e il pilota dell’auto numero 20 ha lasciato la pista alla curva due e non è passato a sinistra di entrambi i dissuasori come indicato nelle note dell’evento del direttore di gara 12.1».

Oltre alla penalità di cinque secondi, Magnussen ha ricevuto un punto di penalità per la patente, portandolo a un totale di cinque per l’attuale periodo di 12 mesi. La penalità lo ha portato al nono posto nella classifica finale, che ha segnato i primi punti della Haas dal Gran Premio di Germania.