Ufficiale: Maurizio Costanzo è il nuovo responsabile per le strategie di comunicazione della Roma

Ufficiale: Maurizio Costanzo è il nuovo responsabile per le strategie di comunicazione della Roma

Mossa a sorpresa dell’A.S. Roma, che ingaggia l’82enne Maurizio Costanzo come responsabile per la comunicazione del club.

Un neoassunto che ha 82 anni di età (83 ad agosto). Succede anche questo nella capitale d’Italia. Maurizio Costanzo è stato ingaggiato dall’A.S. Roma come responsabile per le strategie di comunicazione del club calcistico fondato nel 1927.

Romanista fino alla morte

Maurizio Costanzo è nato e cresciuto nella Capitale e fa parte di quella percentuale di romani che tifano la squadra giallorossa.

Nel 2004 il noto conduttore e giornalista fondò una rivista sportiva, “Il Romanista”, a dimostrazione dell’eterna fede verso quei colori. Nel 2010, periodo nel quale era stipendiato dalla Rai, ha condotto la trasmissione calcistica “Notti Mondiali” con Paola Ferrari e Giampiero Galeazzi. Le riprese venivano effettuate proprio a Roma, in piazza di Siena.

La notizia del suo possibile ingaggio da parte dell’A.S. Roma come responsabile per la comunicazione era nell’aria dall’inizio della settimana.

Oggi ci ha pensato lo stesso Costanzo a renderla ufficiale inviando un brevissimo comunicato all’ANSA. “Darò il mio contributo per spiegare bene Roma e i romani e per cercare di ricostruire il clima di amore con i tifosi verso la Roma. È bello fare di una passione una professione”, queste le sue parole.

La stagione del rilancio?

La Roma ha chiuso la stagione all’ottavo posto e pertanto si è qualificata alla prima storica edizione della Conference League, la nuova competizione infrasettimanale della UEFA. Gli obiettivi della presidenza a inizio stagione, tuttavia, erano presumibilmente diversi. Paulo Fonseca è stato esonerato dopo l’eliminazione dall’Europa League, in semifinale contro il Manchester United.

L’altra grande novità per i giallorossi è il nuovo allenatore: José Mourinho, reduce da un licenziamento al Tottenham. Il tecnico portoghese ha voglia di rifarsi proprio dopo la cattiva esperienza londinese.

Anche la Roma vuole giocare una stagione decisamente migliore di quella 2020-2021. E oltre a quello di un tecnico pluripremiato potrà contare anche sull’apporto di un espertissimo comunicatore, che ad agosto di quest’anno spegnerà 83 candeline.