Redbird acquista Ac Milan: cifre e attesa per il calciomercato

Redbird acquista Ac Milan: cifre e attesa per il calciomercato

I rossoneri freschi di vittoria dello scudetto sono pronti a partire con una nuova storia

Il Milan cambia proprietà. Il club meneghino è una delle maggiori realtà calcistiche italiane e, come tale, la sua acquisizione è un tema che ha rilevanza economica e finanziaria. La società rossonera passa dalla proprietà del fondo Elliot a RedBird Capital Partners.

La notizia della firma ha acquisito dominio pubblico nella mattinata di martedì 31 maggio, dopo che i maggiori media nazionali hanno dato risalto all’avvenuta firma. L’avvenuta sigla sugli accordi rappresenta il culmine della fase di signing. Occorreranno, invece, tempi più lunghi per quel che riguarda il closing. Per quest’ultimo passaggio potrebbero servire delle settimane.

Vendita Milan: le cifre

A darne notizie è anche il portale specializzato Calcio&Finanza. Per l’acquisizione del Milan si parla di un affare che potrebbe avere avuto una valutazione pari a circa 1,3 miliardi di euro. Un investimento che arriva a pochi giorni dalla conquista del diciannovesimo scudetto da parte della formazione meneghina.

Dal punto di vista tecnico la linea potrebbe essere quella della continuità, confermando il management che ha garantito al Milan il ritorno sul tetto d’Italia dopo tanti anni difficili. In primis Paolo Maldini, icona del calcio italiano e rossonero.

RedBird: una vocazione sportiva importante

RedBirdCapital Partners è un colosso finanziario. Muove capitali fino a 6 miliardi di dollari. Ha nello sport uno dei suoi core business. Con riferimento al mondo del calcio detiene già l’85% del Tolosa, formazione appena tornata in Ligue 1 (la massima serie francese). Ha una percentuale, stimata attorno al 10%, della holding proprietaria del Liverpool (Fenway). Possiede, tra gli altri, anche la squadra di baseball dei Boston Red Sox,

Gli investimenti che si sviluppano sulle società sportive non hanno come target la sola gestione sportiva. Attorno ai brand si mettono in atto politiche di sviluppo che hanno come obiettivo la creazione di valore. Basti pensare, ad esempio, al fatto che RedBird ha un’importante vocazione verso la comunicazione (televisiva e multimediale) con investimenti ad hoc, verso il merchandising e altre attività simili.

Calciomercato Milan: cosa aspettarsi?

L’avvento dei nuovi proprietari del Milan potrebbe segnare un’importante linea di demarcazione nel calcio italiano. Tuttavia, è chiaro come ai tifosi interessi soprattutto come la squadra sarà rafforzata in vista della prossima stagione e della Champions.

L’obiettivo di qualsiasi investitore che vuole fare business è quello di creare valore e per farlo molto passa dai risultati sportivi e tanto dalla qualità dei calciatori che vanno in campo. Tradotto: se si vuole vincere, rafforzare la propria immagine, bisogna spendere in elementi che sappiano fare la differenza.

Ci si attende, però, una politica di crescita graduale e sostenibile. Chiarito questo concetto, ci sta che il Milan possa condurre una campagna di rafforzamento che possa dare al club rossonero nuova linfa dal punto di vista della qualità tecnica alla rosa di Pioli. Dopo un anno in cui i rossoneri hanno dimostrato di prevalere su tutti, anche su chi era favorito.