Paura per Fernando Alonso: investito mentre si allenava in bici

Paura per Fernando Alonso: investito mentre si allenava in bici

Grave incidente per il pilota spagnolo a poco più di un mese dal suo ritorno in Formula 1. Trasferito all’ospedale, per una frattura alla mandibola

Attimi di paura per Fernardo Alonso, il 39enne pilota spagnolo, già vincitore di due mondiali di Formula 1 nel 2005 e 2006 con la Renault. Mentre si stava allenando in bici, uno dei suoi hobby preferiti, è stato investito da un’auto nei pressi di Lugano in Svizzera.

Alonso trasportato in ospedale a Berna

La notizia è stata confermata dal team automobilistico francese Alpine, nuova denominazione dal 2021 della storica Renault, che per la prossima stagione di Formula 1, aveva ingaggiato proprio il pilota spagnolo, assente dalle gare da novembre 2018.

Dopo l’incidente, Fernando Alonso è stato subito soccorso e trasportato in un ospedale della zona, dove i primi accertamenti, hanno riscontrato una frattura alla mandibola e danni ai denti.

Considerando le condizioni del pilota, si è optato per il suo trasferimento all’ospedale di Berna, dove verranno eseguiti ulteriori accertamenti. Il pilota, comunque, è sempre stato cosciente.

A rischio il suo ritorno in Formula 1

Dopo la diffusione della notizia dell’incidente di Fernando Alonso, non sono mancati gli auguri di pronta guarigione ricevuti dai suoi colleghi, a cominciare dal neoferrarista Carlos Sainz Jr. e dal francese Romain Grosjean, che lo scorso 29 novembre, uscì miracolosamente illeso dalla sua monoposto in fiamme, dopo un incidente al Gran Premio di Bahrein. Messaggi di auguri anche dalle scuderie Haas e Aston Martin.

Per Fernando Alonso, quest’incidente, mette a rischio il suo ritorno alle gare di Formula 1, visto che il prossimo 28 marzo è in programma, in Bahrein, la prima prova del Mondiale 2021.

Il pilota spagnolo nell’agosto del 2018 aveva annunciato l’addio alla Formula 1, al termine di quella stagione alla guida della Mclaren.

Nei due anni successivi, ha tentato invano di vincere la 500 miglia di Indianapolis, per cercare di eguagliare Graham Hill, unico pilota capace di completare la tripla corona, ovvero vincere il Gran Premio di Monaco (o il Campionato del Mondo di Formula 1), la 500 Miglia di Indianapolis e la 24 Ore di Le Mans.

Lo scorso mese di luglio l’annuncio del suo clamoroso ritorno in Formula 1, con la scuderia con cui ha vinto i suoi due titoli mondiali, la Renault, che all’inizio del 2021 ha cambiato nome in Alpine F1 Team.