Mondo del ciclismo in lutto, morto Michael Antonelli: aveva 21 anni

Mondo del ciclismo in lutto, morto Michael Antonelli: aveva 21 anni

È morto Michael Antonelli, aveva solo 21 anni. Il mondo del ciclismo è in lutto

Si è spento all’età di 21 anni Michael Antonelli, una notizia che ha sconvolto il mondo del ciclismo. Il ciclista era stato vittima di un drammatico incidente nella Firenze - Viareggio il 15 agosto del 2018 e stava affrontato un lungo percorso riabilitazione. Stava partecipando alla 72esima edizione della Firenze - Viareggio, Antonelli, della Repubblica di San Marino, gareggiava con i colori della Mastromarco Sensi Nibali. Dopo 91 km di corsa era caduto precipitando in un dirupo. Fin da subito le sue condizioni erano disperate, fu trasferito attraverso l’elisoccorso nell’ospedale Careggi di Firenze.

Solo il 30 novembre aveva compiuto 21 anni, Michael Antonelli è morto ieri sera all’ospedale di San Marino in seguito ad una grave crisi respiratoria. A portarselo via è stato il Covid-19. Era una giovane promessa del ciclismo sanmarinese ed aveva militato per la Mastromarco Sensi Nibali. La sua vita dopo l’incidente è stata stravolta, il mondo del ciclismo più volte si era stretto attorno a questo ragazzo dimostrandogli vicinanza.

Dopo un lungo percorso riabilitativo stava recuperando ma proprio nel giorno del suo compleanno, era stato ricoverato presso l’Istituto per la sicurezza sociale di San Marino dopo che era risultato positivo al Coronavirus insieme alla sua famiglia.

Vista la sua delicata condizione fisica, era stato subito trasferito im terapia intensiva. Purtroppo le sue condizioni di salute sono peggiorate in poche ore. Michael non è riuscito a sconfiggere questa battaglia e si è spento.

La Gazzetta scrive:"Stava migliorando, Michael. Reagiva, era vigile, riusciva anche ad alimentarsi e riconosceva le persone. Era anche tornato a casa. Da quanto rimbalza da San Marino, gli sarebbe stato fatale il Covid-19 che lo aveva attaccato negli ultimi giorni".

Tanti i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia

Il sindaco di Cesenatico, Matteo Gozzoli, ha dedicato un pensiero al giovane sportivo scomparso. Sul suo profilo Facebook si legge:

«Oggi è una giornata triste per lo sport romagnolo, Michael era una grande promessa del ciclismo e un ragazzo giovane che da due anni lottava dopo un terribile indicente. Voglio esprimere la mia vicinanza alla famiglia e mandare un pensiero a Vittorio e Maria Savini che l’hanno cresciuto ai tempi dell’Alice Bike Cesena e che gli sono stati vicini in questi mesi».