Giochi Olimpici 2016: 7 curiosità sugli atleti italiani alle Olimpiadi di Rio

Di seguito le curiosità sulla delegazione azzurra che parteciperà ai Giochi Olimpici 2016. Scoprite i riti scaramantici e alcuni dettagli degli azzurri presenti alle Olimpiadi di Rio che forse non conoscete.

I Giochi Olimpici 2016 di Rio stono iniziati e la delegazione italiana è pronta per arricchire il medagliere. La competizione delle Olimpiadi non sarà di certo una passeggiata per gli atleti azzurri, ma combatteranno con tutte le forze per ottenere l’oro.
I Giochi Olimpici sono sempre molto attesi e anche per questa edizione 2016 la situazione non sarà differente.

Le Olimpiadi sono però iniziate con molte polemiche, i rischi per la salute degli atleti sono alti a causa del virus Zika. Ad essere maggiormente esposti al rischio di contrarre malattie sono gli atleti che gareggeranno in mare aperto e che dovranno entrare in contatto con una delle acque più sporche al mondo.
Neanche il villaggio olimpico è stato risparmiato dalle accuse, dal momento che gli alloggi non sono stati ultimati in tempo e le camere degli sportivi sono molto piccole.

Tuttavia gli atleti azzurri sono pronti per fare incetta di medaglie, o almeno per provarci. Grandi speranze si ripongono in Federica Pellegrini e in tutta la delegazione di nuoto italiana. Tania Cagnotto invece cercherà di vincere il suo primo oro alle Olimpiadi e di portare a casa il primo gradino del podio.
Gli atleti italiani presenti alle Olimpiadi 2016 saranno 314 e le curiosità sulla delegazione azzurra sono davvero tante e alcune molto divertenti.

Di seguito abbiamo deciso di raccogliere le 7 curiosità sugli azzurri presenti alle Olimpiadi di Rio che forse non conoscete ancora, ma che, dopo averle lette, vi faranno apprezzare di più alcuni degli sportivi in gara.

Olimpiadi 2016: 7 curiosità sugli azzurri a Rio

Le Olimpiadi 2016 stanno per iniziare e gli atleti italiani si preparano per portare a casa il maggior numero di medaglie. Gli azzurri presenti alle competizioni dovranno provare a conquistare più medaglie che a Londra, dove il bottino è stato ricchissimo: ben 28 medaglie, di cui ben 8 d’oro. Gli atleti del nostro Paese, che gareggeranno per la medaglia d’oro, sono ben 314 e coprono quasi tutti gli sport presenti alle Olimpiadi di Rio.

Si sa però che gli atleti sono scaramantici e molti hanno dei rituali prima di iniziare le gare, altri invece ritengono che la scaramanzia non serva a nulla e cercano di concentrarsi sulla sola competizione. Le curiosità sugli atleti italiani in gara sono però tante, alcune molto divertenti, altre invece riguardano la loro storia sportiva e non.
Abbiamo deciso di raccogliere di seguito le migliori 7 curiosità delle Olimpiadi 2016 che riguardano i nostri atleti, in modo da farveli conoscere meglio e soprattutto da farvene apprezzare maggiormente gli sforzi.

1) 27,27

Il numero sopra riportato è della media dell’età che la rappresentanza italiana alle Olimpiadi di Rio 2016. Una squadra molto giovane quella azzurra, che è riuscita ada avere una media inferiore anche a Londra 2012. Nei giochi olimpici del 2012 la media italiana era infatti di 27,82 ed è stato forse uno dei fattori che ha permesso all’Italia di ottenere le tante medaglie della scorsa edizione dei Giochi.

2)144

Un altro numero molto importante per la nostra delegazione dato che sono le donne qualificate alle Olimpiadi di Rio 2016 che gareggeranno per l’Italia.
Un record per il Paese, che ha la rappresentazione femminile più grande di tutte le sue partecipazioni ai Giochi.

Le azzurre in gara, per la prima volta nella nostra storia, sono infatti una parte cospicua della delegazione, che sembra quasi essersi aperta alle quote rosa. Le azzurre gareggeranno nella maggior parte degli sport presenti alle Olimpiadi 2016 e sono pronte a portare a casa il maggior numero di medaglie.

3)Guido Vianello

Non tutti conoscono la storia dell’erede di Cammarelle, che rappresenterà l’Italia per i Giochi Olimpici 2016 nella categoria dei pesi supermassimi (più di 91kg). La boxe non è stata la prima scelta nello sport per Vianello, che in un primo momento praticava il tennis.
La sua passione per la boxe è nata per caso, passando di fronte ad una palestra popolare di Roma: la Team Boxe. I due allenatori della palestra gli hanno trasmesso la passione e soprattutto la dedizione per questo sport e lo hanno portato a grandi risultati.

Vianello è entrato nel corpo della Forestale, dopo essersi allenato per anni nella palestra popolare della Montagnola a Roma, ed è riuscito a diventare uno dei maggiori atleti italiani di boxe.

4)Irma Testa

Ancora la boxe che ci regala una bella curiosità: Irma Testa è la prima italiana ad accedere alle Olimpiadi di boxe. Un traguardo importante che non deve essere sottovalutato.
Nella storia del nostro Paese nessuna donna era ancora riuscita a qualificarsi per i Giochi Olimpici nel settore della boxe e Irma Testa è la prima atleta che è riuscita nell’impresa. La pugile di Torre Annunziata non solo è riuscita a qualificarsi, ma è anche tra le più giovani della delegazione, dal momento che ha solo 18 anni.

Il match degli ottavi di finale, categoria pesi leggeri (60 kg), si terrà venerdì 12 agosto alle ore 16:30, contro la finlandese Mira Potkonen.

5)Luca Dotto

Passiamo adesso al nuoto e ad uno dei rappresentanti più forti degli azzurri sulle brevi distanze: Luca Dotto. Il nuotatore italiano alle Olimpiadi 2016 è in gara per i 50 e i 100 stile libero e ammette di avere un rito scaramantico prima di entrare in vasca: non si separa mai dai suoi occhialini.

Luca Dotto utilizza un paio di occhialini durante le gare ai quali non riesce mai a rinunciare e che cura con un religiosa dedizione. Sebbene gli occhiali siano stati utilizzate nel molte gare degli ultimi anni, grazie alle sue cure costanti, riescono ad essere ancora perfetti.

6)Carlotta Ferlito

Per rimanere in tema scaramanzia passiamo alla ginnastica artistica. Carlotta Ferlito, star del programma di Mtv Ginnaste, è una delle qualificate per i Giochi Olimpici 2016 e ammette di avere un rito scaramantico: prima di salire sulla trave ne guarda la fine e ne pronuncia alcune parole di rito.
L’espediente viene attuato per ogni competizione importante e le permette di salire sull’attrezzo con una maggiore tranquillità e concentrazione.

Non servono altre presentazioni per una delle atlete più famose del web, che ha gareggiato domenica 7 agosto, per la competizione a squadra e l’individuale.

7)Sara Franceschi

Concludiamo la nostra lista di curiosità con una delle giovani promesse del nuoto, Sara Franceschi.
La nuotatrice è la più giovane degli sportivi italiani presenti in Brasile e con i suoi 17 anni cercherà di ottenere uno dei gradini del podio per i 400 e i 200 misti. Il futuro del nuoto femminile sembra essere proprio questa diciassettenne e molto ci si aspetta dalle sue prestazioni a Rio.

La Franceschi non sembra essere intimorita dalle grandi atlete con le quali si dovrà scontrare, ma è fiduciosa nelle proprie capacità e i traguardi già raggiunti le permettono di avere delle alte aspettative per le competizioni.

Per conoscere tutti i dettagli sui Giochi Olimpici 2016 ti consigliamo di leggere Olimpiadi di Rio 2016: data di inizio, calendario, programma e italiani in gara