Autore: Chiara Ridolfi

Automobili - moto

Foglio rosa scaduto? Ecco come funziona il rinnovo

Cosa fare in caso il foglio rosa fosse scaduto? Vediamo insieme quali sono le pratiche da seguire nel momento in cui il foglio rosa scade prima che si sia svolto l’esame pratico di guida.

Cosa fare se mi scade il foglio rosa? Devo ripetere l’esame di teoria? Quanto devo pagare per averne uno nuovo? Queste sono alcune delle domande che tutti, nel momento in cui stavano facendo le pratiche per prendere la patente, si sono posti nel momento in cui hanno visto il loro foglio rosa scadere.

La paura che il foglio rosa, una volta scaduto, obblighi il candidato a ripete l’esame c’è sempre infatti. Ma non preoccupatevi, questa non è una delle possibilità che dovete prendere in esame, dato che una volta scaduto il foglio rosa può essere rinnovato.

Spesso, a causa di bocciature o impedimenti di varia natura, molti iscritti alle scuole guida, dopo aver passato l’esame di teoria, non riescono a conseguire in tempo l’esame pratico, col rischio di far scadere il foglio rosa.

Se vi trovate in questa spiacevole situazione e dovete affrontare il rinnovo di un foglio rosa scaduto, niente paura, di seguito troverete tutte le risposte alle vostre domande.
Cercate di però di stare tranquilli, dal momento che per avere un nuovo foglio rosa non si devono ripetere i test scritti della patente.

Foglio rosa: cos’è e come si ottiene

A proposito della patente B, cominciamo subito col dire che il foglio rosa è un documento che viene rilasciato dopo l’esame teorico e che consente a chi intende conseguire la patente di esercitarsi alla guida in vista della prova pratica.
Ovviamente ci sono delle clausole: in auto deve esserci - nelle vesti di accompagnatore - una persona sotto i 65 anni, in possesso dello stesso tipo di patente da almeno 10 anni.

Inoltre il conducente ha l’obbligo di esporre due cartelli con la lettera “P” (che sta appunto per “principiante”) in modo da segnalare agli altri guidatori il suo basso livello di esperienza.
Il foglio rosa viene infatti rilasciato al futuro patentato per poter fare pratica e sostenere in modo consono la fase della prova pratica di guida.

Foglio rosa: cosa succede se scade?

Anzitutto, è bene ricordare quanto dura il foglio rosa. Il documento è valido per la durata di sei mesi, entro i quali si può sostenere la prova pratica massimo due volte (è possibile sostenere l’esame di guida solo se è trascorso almeno un mese dal rilascio del foglio). Ma cosa succede in caso di doppia bocciatura o se nell’arco dei sei mesi non si sostiene alcun esame?

In questo caso va inoltrata una nuova domanda d’esame entro 60 giorni dalla scadenza di quella precedente. Ma, grazie alla circolare n. 5411 del 2 marzo 2016 non si dovrà ripetere l’esame di teoria, dal momento che il buon esito della prova teoria verrà riportato anche sul secondo foglio rosa.

Per rinnovare il foglio rosa non sarà quindi necessario ripetere l’esame e sottoporsi nuovamente allo studio dei manuali, ma sarà sufficiente richiedere un nuovo foglio rosa, che andrà a sostituire quello scaduto.

Per avere il nuovo foglio rosa sarà quindi necessario fare richiesta, nei tempi che abbiamo sopra riportato, e pagare le spese necessarie per lo svolgimento delle pratiche amministrative.

Foglio rosa scaduto: ecco come chiedere il rinnovo

Per chiedere il rinnovo del foglio rosa occorre rivolgersi agli uffici della Motorizzazione civile e compilare un apposito modello, al quale vanno allegati i seguenti documenti:

  • Fotocopia del documento d’identità;
  • Fotocopia di un’eventuale patente di cui si è già in possesso;
  • Due foto in formato tessera;
  • attestazioni di versamento di alcune tariffe, ovvero due versamenti di euro 16,00 su c/c postale n. 4028 e un versamento di euro 26,40 su c/c postale n. 9001;
  • nuovo certificato medico nel caso in cui quello allegato alla richiesta precedente sia stato rilasciato da più di tre mesi.

Dopo che avrete svolto queste semplici pratiche potrete avere un nuovo foglio rosa che avrà la durata di 6 mesi, periodo durante il quale potrete sostenere l’esame ed entrare in possesso della patente b.

Foglio rosa, le risposte alle domande più comuni

Solitamente questo documento porta con sé una serie di domande a cui spesso i futuri patentati non sanno dare una risposta. Abbiamo quindi raccolto quelle che più di frequente vengono poste e vi abbiamo dato una risposta, così che abbiate una visione chiara del foglio rosa e delle sue utilità.

Quando viene dato il foglio rosa?

Domanda legittima, se non si è degli esperti delle pratiche che servono per avere il documento che dia il permesso di guidare. Il foglio rosa viene rilasciato dopo che si è effettuato e superato l’esame teorico.
Solo nel caso in cui si fosse già in possesso della patente B e si dovesse prendere la A il foglio rosa verrà rilasciato al momento dell’iscrizione, dato che non si dovrà sostenere l’esame di teoria.

Con chi si può guidare quando si ha il foglio rosa?

Ci si potrà esercitare a portare il veicolo, omologato per almeno due persone, con una persona che abbia:

  • meno di 65 anni;
  • conseguito la patente da almeno 10 anni;
  • la persona deve avere una patente in corso di validità;
  • la persona deve essere al fianco del conducente e essere in grado di intervenire in caso di bisogno;
  • la persona che assiste deve essere in possesso delle piene capacità psicofisiche.

Dove si può guidare con il foglio rosa?
L’unica restrizione è di non uscire dai confini italiani, ma se al fianco si ha un istruttore è possibile guidare anche sulle provinciali. Diversa è invece la tipologia di strade su cui è possibile fare pratica quando non si ha un veicolo omologato per due persone (come ad esempio un motorino), in quel caso si potrà guidare solo in strade poco frequentate da veicoli e pedoni.