Autore: Marco Della Corte

Scuola

Concorso straordinario: cosa devono sapere gli ITP?

Nel corso dell’estate dovrebbe essere espletato il concorso straordinario per stabilizzare alcune decine di migliaia di docenti.

Riguardo il concorso straordinario giungono sempre numerose domande. C’è attesa, ma anche incertezza per il bando che è stato pubblicato, ma che non ha specificato una data di espletamento della prova computer based. Si parla vagamente di estate, forse luglio o agosto, ma ancora nulla di certo. Ricordiamo ai diretti interessati che le domande vanno dalle 9:00 del 28 maggio 2020 fino alle 23:59 del 3 luglio 2020. Tuttavia, in questo articolo ci concentreremo, in particolare, sul destino degli ITP e se c’è compatibilità con una loro eventuale partecipazione al concorso, che dovrebbe stabilizzare oltre 30 mila docenti di tutte le classi di concorso.

Concorso straordinario: possono partecipare anche gli ITP?

Anche gli ITP possono partecipare al concorso straordinario Scuola che dovrebbe espletarsi nel corso dell’estate. Tuttavia, questa tipologia di insegnanti dovrà necessariamente avere almeno 3 anni di servizio all’interno della scuola statale. Servizio che, come precisa Tecnica della scuola, vale anche sul sostegno. L’arco di tempo valido per l’espletazione dei 3 anni di servizio va dall’anno scolastico 2008/2009 al 2018/2019.

Chi conclude la terza annualità nel 2019/2020 potrà parteciparvi con riserva. Uno dei 3 anni dovrà essere specifico, ovvero, svolto interamente nella cdc in cui partecipa. Oltre ad aver svolto il servizio di supplenza, gli ITP dovranno anche possedere il diploma inerente. Questi sono i requisiti per accedere ai posti ITP. Nel loro caso non c’è bisogno di aver acquisito i 24 cfu. Attualmente, il governo è al lavoro per cercare di far svolgere la prova in estate, nonostante la pandemia, nel rispetto del distanziamento e delle altre principali norme da osservare in tale emergenza sanitaria.

Informazioni sulla prova computer based

Coloro che vorranno partecipare al concorso straordinario Scuola, dovranno sottoporsi solamente ad una prova computer based. Il test virtuale sarà composto da 80 quesiti a risposta multipla (almeno 4 opzioni) e solamente una di essa sarà corretta. Ma come saranno distribuiti i quesiti in questione? Qui di seguito elenchiamo le varie tematiche:

  • Competenze riguardanti la disciplina di riferimento: 45 quesiti
  • Didattica e metodologia: 30 quesiti
  • Capacità di lettura e comprensione del testo in lingua inglese: 5 quesiti

Come si diventa insegnanti ITP?

Gli insegnanti ITP sono una delle tante sfaccettature della categoria docenti. Sono insegnanti a tutti gli effetti, con diploma di scuola superiore. Come informa Universo Scuola, per diventare ITP (acronimo di insegnante tecnico pratico) bisogna avere un diploma rilasciato da un istituto tecnico o professionale attestante le abilità e competenze tecniche e professionali del diplomato.

In futuro, anche per questa categoria di insegnanti diverranno requisiti indispensabili altri due titoli: la laurea e il pacchetto 24 cfu. Ad ogni modo, non c’è motivo di preoccupazione al momento. Infatti, la legge prevede che tali disposizioni saranno ufficializzate a partire dai concorsi futuri che saranno banditi dopo l’anno scolastico 2024/2025. Quindi al momento il diploma continua ad essere ancora il requisito principale per diventare ITP.

Le cdc compatibili con gli ITP

Qui di seguito vi proponiamo le classi di concorso compatibili con la figura ITP:

  • B01 - Attività Pratiche Speciali
  • B02 - Conversazione in lingua straniera
  • B03 - Laboratorio di Fisica
  • B04 - Laboratorio di liuteria
  • B05 - Laboratorio di logistica
  • B06 - Laboratorio di odontotecnica
  • B07 - Laboratorio di ottica
  • B08 - Laboratorio di produzioni industriali ed artigianali della ceramica
  • B09 - Laboratorio di scienze e tecnologie Aeronautiche