Canone Rai speciale, scadenza 31 marzo: ecco quanto costa

Canone Rai speciale, scadenza 31 marzo: ecco quanto costa

Alberghi e bar, circoli e botteghe, ma anche scuole e ospedali, ecco il canone Rai speciale.

Da giorni ormai è stata confermata la proroga del pagamento del Canone Rai per bar, hotel, ristoranti e così via. Si tratta del Canone Rai speciale, quello dovuto per apparecchi siti in posti diversi dalle abitazioni dei contribuenti. E si tratta di un Canone Rai di rilevante importo.

Canone Rai speciale, chi lo paga?

Il Canone Rai speciale è dovuto da bar, alberghi, ristoranti, villaggi turistici e in genere, da tutte quelle attività aperte al pubblico e con Partita Iva. Apparecchi quindi, utilizzati per lo svago degli avventori. La novità di questo periodo è la proroga della data di pagamento del Canone speciale che slitta dal 31 gennaio scorso al 31 marzo prossimo.

Due mesi in più di tempo per le imprese tenute a pagare il Canone, una agevolazione dettata dalla grave crisi economica di questi mesi. Lockdown e chiusure che hanno colpito alcune delle attività che sono tenute al versamento di questo canone speciale, perché: bar, pub, ristoranti, alberghi e strutture ricettive in genere sono effettivamente quelle più esposte a questi provvedimenti. L’ufficializzazione del rinvio della scadenza del pagamento del canone speciale deriva da provvedimento diretto del Consiglio di Amministrazione Rai.

Canone Rai speciale, importi e modalità di pagamento

Il Canone Rai grava in misura piuttosto pesante su queste attività perché non può essere paragonabile al Canone Rai dovuto dalle famiglie che è pari a 90 euro all’anno. Infatti le cifre di cui si parla per il Canone Rai Speciale sono ingenti, comprese tra un minimo di 203 euro circa, fino ad arrivare a 7.000 euro circa.

Tutto dipende dalla tipologia di attività, con le cifre più alte che sono destinate a strutture di lusso come gli alberghi a 5 stelle. Nello specifico: ospedali, cliniche, case di cura, ma anche, uffici e attività categoria D sono tenuti a versare 407,35 euro di Canone Rai all’anno. Si può optare per il pagamento semestrale pari a 207,82 euro ogni sei mesi o addirittura trimestrale con versamento da 108,07 euro ogni tre mesi.

Per le attività rientranti nella categoria E (circoli, associazioni, studi professionali, botteghe, negozi, mense e scuole), il Canone dovuto è pari a 203,70 euro all’anno. Per gli alberghi di lusso, quelli 5 stelle che hanno un numero di camere che parte da 100 e che sono inseriti in categoria A, il Canone Rai è pari a 6.789,40 euro all’anno, frazionabile in due rate da 3.463,98 euro se si opta per il pagamento semestrale o 1.801,28 euro se si paga ogni tre mesi.

Per le attività di categoria B, alberghi 4 stelle, villaggi turistici, residence di lusso, campeggi sempre a 4 stelle e simili, il Canone speciale è pari a 2.036,83 euro all’anno, 1.039,20 euro per semestre e 540,38 euro per trimestre. Infine le attività di categoria C, che sono tutte le restanti devono versare il Canone speciale Rai pari a 1.018,40 euro all’anno, 519,58 euro a semestre o 270,18 euro a trimestre.