Bari: il pubblico del Palaflorio incantato da Notre Dame de Paris

Bari: il pubblico del Palaflorio incantato da Notre Dame de Paris

Grande successo di pubblico per le tappe pugliesi del tour nel ventennale dello show tratto dal romanzo di Victor Hugo

Con il pubblico tutto in piedi, ad intonare Il Tempo delle Cattedrali, cala il sipario sull’ennesima rappresentazione di Notre Dame de Paris che, nel ventennale dall’esordio sulle scene italiane, sta girando le principali città italiane con, eccezionalmente per l’occasione, la presenza dell’intero cast originale del debutto del 14 marzo 2002.

Nel ventennale torna il cast originale

Anche la città di Bari, nella location del Palaflorio, ospita, fino a lunedì 7 novembre, lo spettacolo musicale scritto, nella versione francese, da Luc Plamondon e, nella versione italiana, da Pasquale Panella, con le intramontabili musiche di Riccardo Cocciante.

Uno spettacolo che il pubblico attende e acclama a gran voce sin dalla presentazione dei principali attori protagonisti, quelli, appunto, della prima edizione italiana che si tenne al GranTeatro di Roma, costruito appositamente per l’occasione per volontà di David Zard.

Claudia D’Ottavi (Fiordaliso), Marco Guerzoni (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Vittorio Matteucci (Frollo), Graziano Galatone (Febo), Giò di Tonno (Quasimodo), Lola Ponce (Esmeralda) e tutto il cast tra ballerini e acrobati raccontano, in musica, al pubblico in sala, l’amore: tutti i protagonisti sono innamorati, ma quasi tutti senza essere ricambiati.

Ma se il rifiuto ricevuto da Esmeralda, trasforma Frollo nel cattivo, non può dirsi la stessa cosa per Quasimodo che, nonostante l’amore per la bella zingara non corrisposto, alla fine cerca in tutti modi di proteggerla e vendicarla, fino a raggiungerla nella morte per restare con lei nell’eternità.

Oltre 4 milioni di spettatori per lo spettacolo dei record

Dal debutto francese del 1998, Notre Dame de Paris, continua, nonostante il tempo trascorso, ad emozionare il pubblico, sia quello che lo vede per la prima volta, sia quello che torna per riassaporare ulteriori dettagli di uno spettacolo che, in alcuni momenti, vede sul palco contemporaneamente più di venti artisti, ognuno con un proprio ruolo ben definito.

Nelle tappe baresi non poteva mancare l’omaggio, durante i saluti finali, a Graziano Galatone, il 49enne pugliese di Palagianello (Taranto) interprete di Febo, il capitano delle guardie, unico personaggio realmente amato da Esmeralda, ma promesso in sposo a Fiordaliso.

Lo show dei record organizzato dalla Vivo Concerti, che nella versione italiana ha già superato i 4 milioni di spettatori nelle oltre 1400 repliche all’attivo, dopo Bari, proseguirà il tour del ventennale toccando altre città: Catania (dal 11 al 20 novembre), Eboli (dal 26 al 27 novembre), Bologna (dal 2 al 4 dicembre), Torino (dal 9 all’11 dicembre), Trieste (dal 14 al 20 dicembre) e il gran finale al Mediolanum Forum di Milano (dal 5 all’8 gennaio 2023).