Autore: Giacomo Mazzarella

Moto GP

Anche Rossi da mondiale? Ecco cosa esce fuori da Brno

Cosa lascia al motomondiale il Gp di Repubblica Ceca.

Valentino Rossi sogna il decimo Mondiale, questo ciò che emerge dopo la gara di Brno, per il Gran premio di Repubblica Ceca. Dopo due vittorie consecutive, Fabio Quartararo ha fatto solo settimo, per un mondiale apertissimo. Probabilmente il pilota della Yamaha Petronas, team satellite della casa del diapason, non è ancora pronto per dominare alla Marc Marquez.

Proprio Marquez poi, starà fuori altri due Gp, cioè per entrambi gli appuntamenti allo Spielberg in Austria. L’assenza del fenomeno spagnolo è anche il motivo di un ritrovato equilibrio nella Moto GP. Un equilibrio che si è manifestato tutto nella gara di Brno, con Valentino Rossi che ha confermato alcuni progressi anche se ha fatto solo il quinto posto. Ambizioni di titolo anche per il dottore quindi?

La gara di Brno, prima volta di un Sudafricano

Una gara pazza quella di Brno di ieri. Ha vinto la KTM, ha vinto il pilota Sudafricano Binder. In un colpo solo, tre prime volte. Per la prima volta la KTM vince una gara di Moto GP. Per la prima volta un pilota del Sudafrica sul gradino più alto del podio in una gara del campionato del Mondo di motociclismo classe regina. Per la prima volta Binder, il pilota Sudafricano della KTM, vince in Moto GP.

Valentino Rossi solo quinto, con un altro italiano che aveva fatto ben sperare per la vittoria del Gp, salvo poi chiudere secondo. Morbidelli infatti, era partito fortissimo con la gomma soft al posteriore. Una partenza a palla da parte dell’italiano, com la fuga nella prima parte del Gran Premio. Poi la furiosa è irresistibile rimonta di Binder.

La corsa al mondiale è aperta

Un discreto Valentino Rossi è giunto quinto al traguardo. Ancora punti mondiali importanti per il Dottore dopo il podio di Jerez. Altra nota positiva per The Doctor, il fatto che la sua è la prima delle sue Yamaha M1 ufficiali al traguardo. Vinales, due volte secondo a Jerez de la Frontera, ha chiuso solo 14imo. Il Dottore ha rosicchiato punti a Quartararo e Vinales, anche se non mancano alcuni appunti. Per esempio, un’altra Yamaha, la seconda del team Petronas (lo stesso di Quartararo), ha fatto podio, con un terzo posto preceduti dalla pole del sabato. È stato il francese Zarco a centrare il terzo gradino del podio dopo una buona gara.

È prematuro fare promossi e bocciati dopo tre gare appena, così come è prematuro dare Rossi in lizza per il titolo dopo solo un terzo ed un quinto posto (il dottore si ritirò nella prima gara a Jerez). Fa specie però, dopo anni a contrastare Marquez, il ritardo di Dovizioso e delle Ducati. Il forlivese ha fatto 11imo, mentre il compagno ducatista Danilo Petrucci, dodicesimo. Per la Ducati una crisi che sembra infinità dopo o i primi tre appuntamenti mondiali.