Autore: Federica Scano

Animali - Automobili

15
Apr

In auto con il cane: ecco 5 consigli per trasportare e viaggiare con Fido in macchina

Sicurezza e comfort per viaggiare in automobile con il nostro cane: ecco le 5 regole d’oro per assicurare a Fido un trasporto in macchina a cinque stelle.

Si avvicinano le vacanze, al mare o in montagna l’importante è assicurare al nostro Fido la nostra stessa sicurezza e il nostro stesso comfort durante il trasporto in automobile. Ecco 5 consigli per rendere gli spostamenti con un cane su quattro ruote e meno stressanti e impegnativi.

L’automobile è il mezzo preferito dagli italiani per raggiungere la meta di un viaggio. Che sia una casa in affitto oppure un hotel di lusso, arrivare sereni alla destinazione finale dopo un lungo viaggio per cani e gatti spesso è impossibile.

Come fare dunque per rendere meno impegnativo e indolore un viaggio in auto con il nostro animale domestico? La risposta è facile per i padroni che seguiranno dei piccoli accorgimenti fatti apposta per gli amici a quattro zampe.

Prima di vedere i 5 consigli preziosi, che aiuteranno i padroni ad assicurare al proprio cane un viaggio piacevole, va ricordato che secondo il Codice della Strada un cane non può essere lasciato libero all’interno dell’abitacolo di un autovettura, in quanto per legge l’automobilista deve disporre di precauzioni utili per viaggiare in tutta sicurezza.

In macchina con Fido: i 5 consigli per viaggiare con il cane in auto

Certo non tutti i cani a bordo di un’auto sono uguali e ci sono quelli che amano stare in macchina in compagnia del proprio padrone anche per ore, perché il suono prodotto dal motore li fa sentire a casa, ed alcuni invece che non salgono dentro l’abitacolo nemmeno se corrotti dalle crocchette e bocconcini.

Ecco le 5 regole d’oro per trasportare a bordo dell’auto il cane:

1. La sicurezza

La regola numero uno è assicurare la sicurezza durante il viaggio, sia per Fido e sia per tutti i passeggeri in macchina. Per chi non lo sapesse esistono infatti delle cinture di sicurezza specifiche per cani acquistabili su internet. Alcune case automobilistiche come la Bmw invece hanno messo in commercio un’apposita imbracatura per cani da collegare alle cinture di sicurezza dei sedili posteriori compatibili con le proprie auto. Un’alternativa alle cinture sono i trasportini da bagagliaio, che proteggono ancora di più i cani da brusche frenate o scossoni;

2. La marcia di guida

Il controllo della velocità fa parte sempre della sicurezza: se in macchina c’è anche un cane è preferibile avere una velocità di guida regolare, evitando improvvise accelerate e brusche frenate quando non è necessario. Così eviteremo al cane di soffrire di cinetosi (agitazione, affanno, salivazione eccessiva e vomito) o di mal d’auto;

3. Pit Stop

Soprattutto se stiamo affrontando un lungo viaggio è molto importante che come noi bipedi anche i nostri amici a quattro zampe abbiamo l’opportunità di fare una sosta, scendere dalla macchina e sgranchirsi un po’ le zampe. Fare soste regolari consente al cane di bere e accusare meno lo stress da viaggio e soprattutto di fare con tutta calma i suoi bisognini, prima di ripartire;

4. La temperatura

I viaggi in auto per i cani sono di sicuro più comodi di altri, a patto che siano fatti ad un orario che non affatica sia noi e sia loro. Evitare di mettersi in moto nelle ore più calde della giornata, soprattutto d’estate, è una regola che sembra scontata ma invece viene sottovalutata nonostante sia molto importante. Un altro accorgimento riguarda l’utilizzo dell’aria condizionata perché esattamente come noi anche i nostri amici a quattro zampe potrebbero subire negativamente gli sbalzi di temperatura se troppo freddi o caldi;

5. La valigia di Fido

Se c’è Fido in auto bisogna ricordarsi di avere sempre a disposizione un kit per il nostro cane, una sorta di piccola «valigia di Fido» che contiene tutto il necessario di cui ha bisogno: dal kit per la raccolta dei bisognini, all’occorrente per la sua igiene (dalla spazzola alle salviette umidificate), fino alle scorte di cibo con tanto di ciotola per l’acqua e una per i croccantini. Nella valigia di Fido poi non devono mancare i farmaci che l’animale prende abitualmente (come gli antiparassitari) e anche quelli che potrebbero servire in caso di emergenza (come un farmaco antinausea e quelli di primo soccorso). Per stare proprio tranquilli il padrone può aggiungere anche un collare, una museruola e un guinzaglio di scorta, oltre a qualche giocattolo che rallegrerà il cane durante il viaggio.