Trovato morto il figlio 17enne della cantante Sinead O’Connor

Trovato morto il figlio 17enne della cantante Sinead O'Connor

Grave lutto per la cantante irlandese: il ragazzo potrebbe essersi suicidato

“Il mio bellissimo figlio, Nevi’im Nesta Ali Shane O’Connor, la vera luce della mia vita, ha deciso di porre fine alla sua lotta terrena, oggi e ora è con Dio”. Con queste parole la 55enne cantautrice irlandese, Sinead O’Connor ha annunciato, su twitter, la morte del suo terzogenito Shane, di soli 17 anni.

Il ragazzo si era allontanato dall’ospedale di Tallaght, località alla periferia sud-ovest di Dublino, dove era ricoverato dopo aver tentato per due volte di togliersi la vita. Numerosi gli appelli delle forze dell’ordine per rintracciarlo fino alla scoperta del suo cadavere nella zona di Bray a Wicklow.

Gli appelli disperati della madre dopo la scomparsa

Subito dopo aver ricevuto la notizia della scomparsa di suo figlio Shane, nato dalla relazione con il musicista irlandese Donal Lunny, la cantautrice, interprete di Nothing Compares 2 U, aveva lanciato diversi appelli su twitter.

“Questo è un messaggio per mio figlio, Shane”, aveva scritto il 6 gennaio, ”Non è più divertente che tu sia scomparso. Mi stai spaventando a morte. Potresti per favore fare la cosa giusta e presentarti ad una stazione di Gardai" (stazione di polizia irlandese).

La donna, in un altro messaggio, preoccupata che il figlio potesse suicidarsi, aveva cercato di convincerlo a tornare a casa: "Shane, la tua vita è preziosa. Dio non ha cesellato quel bel sorriso sul tuo bel viso per niente. Il mio mondo crollerebbe senza di te. Sei il mio cuore. Per favore, non impedirgli di battere. Per favore, non farti del male. Vai al Gardai e ti portiamo in ospedale.”

In un altro messaggio, Sinead O’Connor, aveva accusato i vertici dell’ospedale, che non erano riusciti a sorvegliare il proprio figlio che, solo sette giorni prima, aveva provato per due volte a togliersi la vita.

Sinead O’Connor: “Nessuno segua il suo esempio”

Dopo la triste notizia del ritrovamento del corpo senza vita del figlio, la cui morte dovrebbe essere riconducibile ad un suicidio, Sinead O’Connor ha invitato tutti a non seguire il suo esempio.

Già nel 2019 il ragazzo era scomparso da casa, ma fu ritrovato sano e salvo dopo qualche giorno e anche in quel caso sua madre lanciò diversi appelli su twitter. Questa volta, invece, si è arrivati troppo tardi e per il ragazzo non c’è stato nulla da fare.

Struggente l’ultimo messaggio della madre al figlio dopo la morte, che ha pubblicato un brano di Bob Marley: “Questo è per il mio Shaney. La luce della mia vita. La lampada della mia anima. Il mio bambino dagli occhi azzurri. Sarai sempre la mia luce. Saremo sempre insieme. Nessun confine può separarci.”