Addio a Nonna Rosetta di Casa Surace, deceduta a 89 anni

Addio a Nonna Rosetta di Casa Surace, deceduta a 89 anni

È morta la celebre nonna protagonista dei video virali del gruppo campano

“Addio nonna”. Inizia così il messaggio di Casa Surace sui propri canali social, per annunciare la morte di Nonna Rosetta, all’anagrafe Rosetta Rinaldi, vera nonna di Beppe Polito, uno dei membri del gruppo. Il decesso, per causa non note, all’età di 89 anni.

I consigli di Nonna Rosetta

“Ti chiamiamo nonna, perché per tutti noi sei stata veramente una nonna, oltre che la migliore amica”, il pensiero di Casa Surace, che rappresenta il sentimento degli oltre 4 milioni di follower che segue il gruppo campano sui social.

Nata a San Giorgio a Cremano nel 1933, Nonna Rosetta è diventata famosa in tutto il mondo per la sua divertente e saggia partecipazione ai video del gruppo di amici e coinquilini, Casa Surace appunto, che dal 2015 ha iniziato la pubblicazione sul web di contenuti ironici ottenendo oltre un miliardo di visualizzazioni tra Facebook e Youtube.

Tradotti anche in cinese e portoghese, i video di Casa Surace con protagonista Nonna Rosetta, non solo hanno strappato qualche sorriso, ma anche dispensato preziosi consigli sul come preparare il ragù o, al passo con i tempi attuali, su come consumare meno energia, nella clip dello scorso 20 settembre che ha ottenuto oltre 1 milione di visualizzazioni su Facebook.

Casalinga da sempre, Nonna Rosetta, che viveva a Sala Consilina (Salerno) era entrata nel cast di Casa Surace in maniera casuale. Lei stessa aveva raccontato che al gruppo serviva una persona anziana per una produzione e suo nipote, Beppe, aveva fatto il suo nome facendola diventare ben presto “la nonnina del Sud”.

Tantissimi i messaggi di cordoglio sono giunti ai componenti del gruppo Casa Surace, che nel loro messaggio sui social hanno concluso ricordando la parola che spesso la nonna utilizzava nei suoi video: “Siamo sicuri che ora sei da qualche parte a preparare un ragù che pippitierà per tutte le ore che vorrai, e ti salutiamo con le ultime parole che hai detto per la nostra grande famiglia: Stattaccort. Ci stiamo accorti, tranquilla. Ciao, nonna Rosetta