Autore: Marco Contini

Immigrazione - Esercito italiano

7
Ago

Napoli, esercito italiano in difficoltà con un gruppo di migranti. VIDEO

Un video girato a Napoli sta facendo il giro del web. Un gruppo di militari viene ripreso mentre cerca di effettuare un fermo.

Il video dei militari italiani a Napoli sta facendo il giro del web e in poche ore è stato visualizzato da migliaia di persone. Nelle immagini è visibile un gruppo di militari che cercano di effettuare un fermo, ma poco dopo il loro arrivo un gruppo di immigrati che li blocca.

Una scena di vita quotidiana dicono i residenti della zona che si sono lamentati in più occasioni di esser stati abbandonati. L’avvenimento è stato filmato dall’alto di un palazzo e mostra una pattuglia dell’esercito a Via Firenze, nella angolo con Via Torino.
Gli uomini dell’esercito fanno parte del progetto “Strade sicure”, ma non sembrano avere in mano la situazione, almeno in questo video.

Nelle prime scene si vede infatti il gruppo che cerca di alzare un uomo, che, in base alle testimonianze, ha problemi psichici e di alcol. Dopo pochi secondi dal loro arrivo giungono intorno al negozio gruppi di extracomunitari che cercano di liberare l’uomo.
Inizialmente i cinque militari riescono a gestire la situazione, che però poi gli sfugge di mano.

Arrivano infatti persone in soccorso dell’uomo a terra da ogni parte della strada e riescono a liberare l’uomo. Nelle scene successive i militari si dirigono nella direzione in cui si è allontanato l’uomo.
Gli uomini in divisa riescono a catturare l’uomo che era stato portato via dalla folla e a disperdere il gruppo che continua a dire “Non picchiarlo”.

Il video si interrompe, ma sul web si trovano molti altri filmati che mostrano cosa è successo dopo e l’arrivo di Finanza, Polizia e Carabinieri. Il ragazzo viene portato via e si cerca di ristabilire la calma tra i fischi degli immigrati che vivono nella zona.

Il web si divide nei commenti che si possono leggere sotto il video postato da alcune pagine Facebook. I residenti spiegano che si sentono abbandonati e nel vedere le immagini dei militari con i mitra e i migranti indifferenti hanno compreso la gravità della cosa.

Abbiamo firmato una petizione che trovate sulla nostra pagina Facebook. I problemi qui sono tanti e sono quotidiani. Questi immigrati sono abbandonati a loro stessi. E noi ci sentiamo abbandonati a noi stessi. Un destino paradossalmente comune. Oggi vedere l’esercito accerchiato ci ha fatto paura. Se neanche loro possono, aiutarci chi difende noi e le nostre famiglie? E chi aiuta questi ragazzi che vengono da Paesi lontani e non hanno un lavoro, una guida, uno scopo? Passano le loro giornate per strada e a volte basta poco per trasformare un controllo di routine in una rivolta. Sono saltate tutte le regole

Queste le parole dei cittadini del IV Municipalità della pagina Facebook Comitato Vasto, che cercano di riportare la normalità nelle loro strade.
Alessandro Gallo, consigliare della IV Municipalità, ha spiegato: “La quarta municipalità, storicamente dedita all’accoglienza sta pagando un conto molto salato anche se sono migranti e vengono da paesi in guerra dopo tutto il calvario che hanno vissuto non possono essere inseriti in società senza un percorso specifico che tuteli loro in primis e poi noi che li accogliamo.