Autore: Marco Ciotola

Aggressione - Arma dei Carabinieri - Violenza - Italia

13
Feb

Stuprata clochard 75enne a Roma: arrestato un uomo

L’episodio avvenuto nella notte: stuprata clochard 75enne a Roma, in piazza Vittorio, nel quartiere Esquilino. Poco dopo è stato arrestato un 31enne di origini senegalesi, ma l’aggressione è solo l’ultima di una lunga serie nella zona

Stuprata clochard 75enne a Roma. Ancora un’aggressione, delle peggiori, nella capitale, ai danni stavolta di una clochard 75enne, che stava dormendo adagiata su un cumulo di coperte in piazza Vittorio, all’incrocio con via Carlo Alberto. Ad avvicinarsi a lei, d’improvviso, un uomo che l’ha colta nel sonno, e l’ha quindi bloccata e violentata. Vana ogni resistenza da parte della donna, sotto shock.

Ma il luogo pubblico e l’ora non particolarmente avanzata, hanno permesso a una coppia di turisti di identificare lo stupratore, un senegalese di 31 anni che è stato immediatamente fermato dai carabinieri e condotto in caserma. Tuttavia lo stupro della clochard 75enne a Roma sembra purtroppo essere solo l’ultimo episodio simile in ordine temporale nella zona.

La dinamica dei fatti

La donna, una senzatetto 75enne di origini tedesche, è un’habitué della zona di piazza Vittorio, che frequenta praticamente tutti i giorni nella sua routine, e che sfrutta la notte per via dei suoi marciapiedi coperti e mattonati, per dormire al riparo e in maggiore tranquillità.

Ma l’uomo ha agito proprio mentre l’anziana dormiva, ed è stato poi identificato in un senegalese 31enne, cittadino italiano ma al momento anche lui senza fissa dimora. Avvicinatosi alla donna, l’ha bloccata e costretta con la forza a un rapporto sessuale, prima di scappare.

La zona in cui si è verificata l’aggressione.

Al fatto, avvenuto intorno all’1 di notte, hanno però assistito due turisti, attirati dalle urla della 75enne. Proprio loro hanno denunciato la cosa, e permesso ai carabinieri della stazione piazza Dante di identificare l’uomo.

La donna è stata soccorsa dai militari e condotta al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni, per i primi accertamenti. È in buone condizioni di salute ma ancora scossa, e al momento si trova nella caserma di via Tasso, ospitata dai Carabinieri, che stanno cercando di trovarle una temporanea e sicura sistemazione.
L’aggressore, invece, è stato accusato di violenza sessuale, e condotto presso il carcere di Regina Coeli.

I precedenti

Non si tratta purtroppo di una vicenda nuova per la zona, considerato che solo pochi mesi fa un’altra clochard, sempre di origini tedesche, era stata aggredita e violentata a Villa Borghese.

Simili anche le tre aggressioni a cavallo tra settembre e ottobre, che coinvolsero tre vittime, stavolta tutte prostitute, in diverse zone di via Salaria.