Autore: Marco Tarantino

Milano

2
Ago

Smog Milano nasce Area B: tutti i dettagli

Smog Milano riparte con una nuova iniziativa per frenare lo smog eccessivo della città lombarda: scopriamo insieme i dettagli

Smog Milano, la città della Madonnina è spesso afflitta da un problema di nubi tossiche generate dalle macchine, dalle industrie dai gas di scarico in generale delle abitazioni.

E’ arrivata una nuova iniziativa per far si che lo smog a Milano vada scemando e migliorare la vivibilità della città attraverso il miglioramento dell’aria respirabile. Cosa intende fare questa nuova iniziativa che porterà alla nascita della Area B? Andiamo a scoprirlo insieme.

Smog Milano nasce Area B

Si tratta di una iniziativa che vuole frenare le macchine più inquinanti dal gennaio del 2019: la zona ad emissione corrisponde a circa il 72% del territorio della città, una grande idea per ridurre lo smog e le emissioni dannose per l’atmosfera e quindi per l’uomo.

Il piano prevede l’utilizzo di 185 telecamere ed una multa di 80 euro ogni volta che ci sarà una trasgressione: una zona a traffico limitato per i veicoli più inquinanti che prenderà il nome di «Low Emission zone» già annunciato da alcuni mesi ma che ora dal 21 gennaio 2019 prenderà finalmente il via ufficiale.

A Milano è già in vigore l’area C quella del centro della città, a traffico limitato dal 2012. A chi sarà vietato l’ingresso nell’Area B invece? Ai veicoli più inquinanti ovvero:

  • benzina euro 0,
  • Diesel euro 0,1,2,3

La validità sarà dal lunedì al venerdì nelle fasce orarie dalle 7.30 alle 19.30 ad esclusione dei giorni festivi. Dal primo ottobre ci sarà lo stop anche per i Diesel euro 4.

Si tratta di una misura definita dall’assessore alla Mobilità e Ambiente Marco Granelli come «trasparente perché chi passerà per la prima volta sotto le telecamere non riceverà la multa, ma una lettera che lo informa e gli spiega come iscriversi e avere diritto ai 5 o 25 giorni, e non prenderà la multa neanche per i giorni che il Comune ci mette a mandargli a casa la lettera: la multa la prenderà certamente se, nonostante la lettera continuerà a passare»