Autore: Chiara Ridolfi

Comune di Roma - Sciopero - Trasporti

10
Nov

Sciopero mezzi Roma: il venerdì nero per i passeggeri Atac e Tpl

Lo sciopero dei mezzi a Roma sta portando i cittadini a dover sopportare un vero e proprio venerdì nero. Di seguito lo stato del servizio e la situazione per Atac.

Lo sciopero dei mezzi a Roma si preannunciava problematico per i lavoratori, dal momento che l’adesione di Atac sembrava essere massiccia. Le previsioni si sono difatti rivelate fondate e lo stato del servizio a Roma sta portando non pochi disagi alla circolazione.

Lo sciopero generale dei mezzi sta infatti bloccando autobus, metro e tram in tutto il territorio della Capitale. Anche Trenitalia ha deciso di unirsi alla protesta e di scioperare insieme alle altre società che gestiscono il trasporto in Italia.
Si manifesta in tutta Italia in questo venerdì 10 novembre 2017 per ricordare l’importanza del lavoro e delle condizioni in cui si svolge.

Atac sembra aver deciso di prendere parte alla protesta in modo abbastanza compatto, comportando non solo ritardi, ma anche la chiusura della metro. Di seguito vediamo lo stato del servizio al momento per la città di Roma e gli orari in cui i mezzi circoleranno.

Sciopero mezzi Roma: chiuse le metro

Il venerdì nero per i trasporti si sta rivelando complesso per la mobilità e, come preannunciato, i mezzi scarseggiano. A Roma al momento le metro A, B, B1 e C sono chiuse e fino alle ore 17:00 non sarà possibile muoversi con tali mezzi.
Autobus e tram invece riportano pesanti ritardi, ma alcuni mezzi si trovano al momento in circolazione.

Atac ha deciso di aderire in modo abbastanza massiccio alla protesta in modo da mettere in luce i problemi che si hanno in questo momento. L’azienda è infatti in pesante rosso e i problemi di bilancio comportano anche problemi alla sicurezza dei mezzi.
Non di rado si legge infatti di mezzi che prendono fuoco o autobus che si fermano per guasti.

Una situazione che i lavoratori dell’azienda vorrebbero cambiare e per la quale hanno deciso di far sentire la propria voce. Autobus, tram e metro saranno quindi un vero e proprio miraggio fino all’arrivo della fascia di garanzia.
Dalle 17:00 alle 20:00 sarà infatti possibile spostarsi con i mezzi nella Capitale, dal momento che dovranno essere garantiti i servizi minimi essendo in fascia di garanzia.