Autore: Luca Secondino

Onomastico

2
Mag

Santo di oggi, 2 maggio: la storia, il culto e gli altri santi

Il Santo di oggi, 2 maggio, è Sant’Atanasio: in questo articolo scopriamo la storia e il culto e quali sono gli altri santi del giorno.

Il Santo del giorno è Sant’Atanasio, vescovo e teologo Greco che fu Papa della Chiesa Copta. Non a caso, copti, cattolici e ortodossi lo ricordano come santo.

Perché la sua memoria ricorre il 2 maggio? Perché questa è la data della sua morte, e per questo ogni Chiesa che lo venera lo ricorda oggi. L’unica eccezione è della Chiesa greco-ortodossa che ne celebra la ricorrenza il 18 gennaio, che invece è il giorno della sua nascita.

Sant’Atanasio non è l’unico santo di oggi, per questo motivo elenchiamo anche gli altri santi del giorno, per scoprire a chi altri è possibile fare gli auguri di buon onomastico in questa giornata.

Inoltre conosciamo qualcosa di più su Sant’Atanasio, la storia e il culto.

Santo del giorno, 2 maggio: storia e culto di Sant’Atanasio

Atanasio nacque ad Alessandria d’Egitto il 18 gennaio di fine III secolo, pochi anni prima dell’ultima persecuzione contro i cristiani dell’imperatore Diocleziano.

Fu legato per tutta la vita all’Egitto, formandosi ad Alessandria e diventandone poi Vescovo. Per la sua forza nel professare fede, fu spesso vittima di esili e persecuzioni. Fu dottore della Chiesa e morì nel quarantaseiesimo anno del suo sacerdozio, qualche anno prima che il Cristianesimo diventasse unica religione ufficiale dell’Impero Romano. Morì nella sua città il 2 maggio del 373.

Inizialmente fu sepolto ad Alessandria, ma la sua salma comparve nel medioevo a Venezia. Il ritorno in patria della salma si è avuto soltanto in tempi recenti: nel maggio del 1973, infatti, il Patriarca copto di Alessandria, Shenouda III, riuscì ad ottenere da papa Paolo VI la traslazione della salma presso la cattedrale copta di San Marco, ad Alessandria, dove tuttora riposano le sue spoglie.

Il suo nome significa “immortale” e nella iconografia gli è attribuito soltanto il bastone pastorale ed è patrono di Bellante, Cellino Attanasio, Monsampietro, Pozzonovo, Scanzano, Santa Sofia d’Epiro, San Giacomo di Cerzeto e Firmo.

Gli altri santi di oggi, 2 maggio

Dal momento che Sant’Atanasio è venerato da diverse religioni nello stesso giorno, gli altri santi di oggi, spesso, non sono segnati sul calendario. Ecco quali sono, in modo da sapere a chi fare gli auguri di buon onomastico: Sant’ Antonino Pierozzi (di Firenze), Vescovo; Beato Boleslao (Boselao) Strzelecki, Sacerdote e martire; Santi Espero, Zoe, Ciriaco e Teodulo, Martiri di Attalia; San Felice di Siviglia, Martire; San Giuseppe Maria Rubio Peralta, Gesuita, fondatore; San Giuseppe Nguyen Van Luu, Martire; Beato Guglielmo Tirry; Beato Nicola Hermansson, Vescovo; San Valdeberto Abate di Luxeuil; Santi Vendemiale, Fiorenzo, Eugenia e Longino, Martiri; Santa Viborada (o Wiborada) Vergine e martire di San Gallo e Santa Flaminia, Martire in Nicomedia.