Autore: Chiara Ridolfi

Elezioni

26
Feb

Come rinnovare la tessera elettorale o chiederne il duplicato

Come rinnovare la tessera elettorale smarrita? Si può chiedere un duplicato?Di seguito le istruzioni per votare il 4 marzo 2018 e non avere problemi con i documenti alle urne.

Come si rinnova la tessera elettorale? In quanto tempo si potrà avere il nuovo documento? Domande che in molti si porranno in questa settimana e che con l’avvicinarsi delle elezioni politiche 2018 diventeranno sempre più importanti.
La tessera elettorale è infatti un documento indispensabile per esercitare il proprio diritto di voto; nel caso in cui la si fosse smarrita o non si avessero più spazi per apporre il timbro si dovrà quindi chiederne il duplicato.

La tessera elettorale permette ad ogni cittadino di esercitare il proprio diritto di voto e prendere parte attivamente alle decisioni politiche. A causa del raro utilizzo però tendiamo a smarrirla nei cassetti di casa o durante un trasloco e spesso ce ne ricordiamo solo pochi giorni prima delle votazioni.

Per chiedere una nuova tessera elettorale non serviranno molti giorni e anzi in poche ore si potrà avere il nuovo documento che permetterà di votare e recarsi alle urne.
Tutte le vostre domande troveranno qui una risposta, in modo che ogni elettore sia pronto per esercitare un suo diritto durante il le elezioni politiche 2018.

Rinnovo tessera elettorale: come fare

La tessera elettorale è uno dei documenti più smarriti dagli italiani che usandola poco spesso la perdono in un trasloco o in uno spostamento. Non ci si accorge di aver perduto o completato la tessera elettorale fin quando non ci si trova di fronte alle urne o alle votazioni imminenti.

La nuova tessera viene rilasciata presso gli sportelli anagrafici del proprio municipio di residenza alla persona intestataria della tessera. Solitamente i tempi di rilascio della nuova tessera sono molto rapidi e non si impiega più di un paio di ore per ottenere il nuovo, ma nel caso vi accorgeste di aver smarrito la vostra sarà meglio recarsi il prima possibile a richiederne un duplicato.
Nei momenti subito prima delle elezioni sono infatti tanti i cittadini che si presentano in municipio e le liste di attesa potrebbero anche allungarsi.

L’unica cosa da fare nel caso di richiesta di una nuova tessera elettorale sarà recarsi presso gli sportelli del proprio municipio di residenza e chiederne una copia con un documento di identità valido.

Nel caso in cui l’intestatario della tessera elettorale fosse impossibilitato ad andare a ritirare il documento, solamente un familiare convivente potrà espletare questa funzione.
Il delegato dovrà presentarsi presso gli uffici dell’anagrafe del municipio con i seguenti documenti:

  • una delega firmata dall’intestatario della tessera;
  • una documento di riconoscimento originale del delegante;
  • tessera elettorale completata del delegante,

Invece nel caso in cui l’intestatario della tessera elettorale conclusa potesse recarsi presso gli uffici di persona, non dovrà far altro che presentare un documento di identità valido e la tessera elettorale completata (solo in questo caso ne potrà riceve una nuova) e immediatamente ne verrà rilasciata una nuova.

La stessa procedura si dovrà applicare anche nel caso di deterioramento. Sarà rilasciata immediatamente dagli uffici competenti del municipio e si dovrà solamente portare con sé la tessera usurata per la restituzione agli uffici competenti.

Tessera elettorale: cambio di domicilio o smarrimento, cosa fare?

La tessera elettorale a volte invece viene smarrita oppure deve essere modificata a causa dei cambiamenti di residenza dell’elettore. In questi casi si dovranno seguire due differenti procedure.

Se l’elettore ha cambiato residenza e quindi seggio di votazione, l’Ufficio Elettorale stesso invierà a casa dell’interessato un tagliando adesivo. L’elettore dovrà semplicemente apporlo sulla vecchia tessera elettorale. Non sarà necessario richiederne una nuova o andare negli uffici del nuovo municipio di residenza.

Lo stesso avverrà nel caso in cui cambi, per motivi di varia natura, il locale di votazione. Anche in questo caso non dovrete far altro che attendere la busta con l’adesivo da applicare sulla vecchia tessera elettorale.

Anche quando il cambiamento riguardi solo l’abitazione, ma il municipio di riferimento rimanga lo stesso, dopo la comunicazione arriverà al proprio domicilio l’adesivo con le modifiche da attaccare sulla tessera.

Diversa procedura invece per chi ha cambiato Comune di residenza. L’elettore che si trovi in questa situazione dovrà recarsi presso gli sportelli anagrafici del nuovo Comune, richiedere la nuova tessera e restituire quella con i vecchi dati.

Le pratiche di richiesta di una nuova tessera, anche in caso di smarrimento, andranno svolte presso gli uffici competenti del municipio di appartenenza. Non sarà necessario sporgere denuncia alle Autorità, ma semplicemente scrivere un’autocertificazione per la perdita di possesso.

Il duplicato della tessera sarà rilasciato immediatamente e l’elettore non dovrà pagare sanzioni per ricevere la nuova tessera elettorale.

Non sono previsti costi per la richiesta delle tessere elettorali e tutti i servizi sopra descritti sono del tutto gratuiti.
Nel caso in cui venissero richiesti soldi o qualche genere di indennizzo allertate immediatamente la polizia o i carabinieri, segnalando la questione alle autorità.