Autore: Marta Liberti

Assunzioni - Concorsi pubblici - Marianna Madia

4
Ago

Pubblico impiego, Madia firma il decreto. Al via le assunzioni straordinarie

Il decreto sul pubblico impiego è stato firmato dalla ministra Madia e da settembre partirà un piano di assunzioni straordinarie per il settore.

Il decreto per le assunzioni nel pubblico impiego è stato firmato ieri dalla ministra Madia, autorizzando così una serie di assunzioni straordinarie. Saranno ben 2.739 i nuovi assunti nelle forze dell’ordine: 850 nei carabinieri; 400 per la guardia di finanza e 750 per la polizia.

Le risorse sono state trovate nell’ultima legge di bilancio, grazie alle quali è stato possibile programmare assunzioni straordinarie. Ma questa non sarà l’unica novità dal momento che la Ministra ha annunciato un piano per assorbire i 50mila precari di lungo corso.
La misura verrà proposta a settembre e avrà un doppio obiettivo: assorbire i precari di lungo raggio e applicare nuove modalità di assunzione.

La circolare è in via di stesura e per settembre sarà pronta. La proposta sembra che prevederà anche dei nuovi percorsi di assunzione, aprendo così le porte anche a figure specializzate e a profili differenti rispetto a quelli standard.
Entro il mese di settembre sono attesi anche i criteri e le richieste di personale che si apriranno anche alle figure di professionisti nuovi.

Chi verrà assunto?

Le linee guida per l’assunzione dei precari sembrano essere abbastanza chiare e gli inserimenti verranno messi in atto dal 2018 al 2020. Nel piano saranno coinvolti coloro che da almeno 3 anni hanno contratti a tempo determinato, anche per un periodo non continuativo e che negli ultimi 8 anni siano stati al servizio della Pubblica amministrazione.

Per coloro che sono entrati tramite concorso l’assunzione sarà diretta, mentre per chi non ha effettuato una prova ci sarà una riserva nelle prove future. Al momento non sono chiari i criteri, dato la circolare verrà emanata a settembre quindi per avere i dettagli si dovrà aspettare dopo l’estate.

Assunzioni nelle forze dell’ordine

Il decreto firmato dalla ministra Madia invece prevede che da subito vengano inseriti in organico 2.739 nuovi agenti nei reparti della forze dell’ordine. La distribuzione sarà la seguente:

  • 850 per i carabinieri;
  • 750 in polizia;
  • 420 nella guardia di finanza;
  • 400 per i vigili del fuoco;
  • 319 per la polizia penitenziaria.

Il budget stanziato per l’operazione di assunzioni è di 132 milioni di euro.