Autore: Chiara Ridolfi

Comune di Roma - Meteo

28
Feb

Meteo Roma: ancora neve nella Capitale? Le previsioni per le prossime ore

Il meteo a Roma preoccupa dal momento che il gelo e le temperature sotto zero potrebbero portare ancora disagi. A creare maggiori ansie sono le possibili nevicate che potrebbero registrarsi nelle prossime ore.

Il meteo a Roma prevede ancora una volta neve e le temperature glaciali non aiutano lo scioglimento del ghiaccio creatosi con la nevicata di lunedì. Nella Capitale i mezzi hanno ripreso a circolare regolarmente sin dal pomeriggio del 26 febbraio, ma i disagi rimangono per i pendolari e coloro che prendono quotidianamente il treno.
Le temperature hanno infatti portato a guasti e problemi che hanno così reso impossibile la circolazione dei treni.

Il rischio di nuove nevicate, che potrebbero colpire la Capitale nelle prossime ore, crea non poche ansie ai viaggiatori che sperano in un miglioramento del meteo. Per la giornata del 28 febbraio Burian continuerà però a far sentire la sua potenza e si registreranno massime tra i 4 e i 6 gradi, mentre le minime saranno tra i -4 e i -6.
Un freddo che la Capitale non riesce a fronteggiare nel migliore dei modi; sono molti i cittadini che hanno visto l’acqua nei tubi ghiacciarsi e la caldaia non funzionare correttamente.

Le giornate di oggi e domani saranno molto fredde, ma il sole splenderà sulla Capitale, che comunque rimarrà con temperature di gran lunga sotto la norma. Un miglioramento delle temperature si avrà con giovedì, che vedrà delle nuove perturbazioni giungere sulla penisola.
Rovesci abbondanti si avranno sulla Capitale che vedrà però le temperature un notevole aumento.

Meteo Roma: arriva di nuovo la neve?

Le previsioni portano nuovi rovesci nevosi su Roma e Napoli nelle prossime ore e la paura è quella di un nuovo blocco totale dei trasporti. Per Roma si attende l’arrivo di nuove precipitazioni a carattere nevoso nelle prime ore della serata di giovedì 1° marzo, che però non dovrebbe riuscire a depositarsi a lungo nella zona del centro città.
Le precipitazioni creeranno problemi invece nelle zone circostanti, dove le minime continueranno ad essere sotto lo zero e la neve caduta lunedì difficilmente si riuscirà a sciogliere.

Luca Mercalli, presidente della Società meteorologica italiana, intervistato da Quotidiano.net ha spiegato che le correnti russe sono arrivate in ritardo sulla penisola e che i disagi si faranno sentire ancora. Fino a giovedì si avranno infatti temperature polari e nuovamente precipitazioni nevose, delle quali però non si conosce l’entità.
Non è infatti possibile sapere con anticipo quanto nevicherà dal momento che le correnti risultano più imprevedibili di quanto ci si attendesse.

Il meteorologo ha messo in luce come le correnti di aria fredda non siano una novità per l’Italia e che di insolito vi sia solo il periodo. Solitamente in questo momento le temperature iniziano infatti ad aumentare e raramente si hanno precipitazioni nevose di questo carattere.