Autore: Ilaria Roncone

Meteo

31
Lug

Meteo agosto 2018: cosa aspettarsi per queste vacanze?

Cosa aspettarsi dal meteo del mese delle vacanze per eccellenza? Vediamo insieme che tempo e quali temperature ci riserva la prima parte di agosto.

C’è chi ha già il piede sull’acceleratore per recarsi in qualche splendida zona di mare o per andarsi a godere un po’ di fresco in montagna. Già, il fresco. Che temperature ci attendono nel mese più caldo dell’anno?

Inizio agosto con l’anticiclone africano: alta pressione e temperature prossime ai 40°

L’inizio del mese vede la presenza dell’anticiclone africano in espansione già da fine luglio su tutto il Mediterraneo occidentale. Cosa ci aspetta? Temperature sui 40° un po’ ovunque sulla penisola, con aumenti decisamente sopra la media al Centro-Nord, dove la situazione sarà peggiorata dalla sensazione di afa. La tendenza dettata da questo inizio agosto è un anticiclone sempre più forte su tutta l’Europa occidentale, con asse principale momentaneamente tra Penisola Iberica e Francia.
L’anticiclone presto si sposterà verso nord-est, andandosi a unire con quello che da settimane staziona sulla Scandinavia. Un inizio agosto rovente, quindi, con stabilità garantita praticamente ovunque, ad eccezione di qualche zona interna della penisola.
Per la prima decade di agosto il caldo intenso si farà sentire soprattutto al Centro-Nord, con temperature sopra la media e che non raramente toccheranno i 40°, soprattutto in Pianura Padana e nelle zone interne della Sardegna. Valori nella norma al Sud. Le minime difficilmente scenderanno sotto i 20° gradi un po’ ovunque, specialmente nelle città con alto tasso di umidità.

Tutta l’Europa stretta nella morsa del caldo

Domani, martedì 31 luglio, il caldo terrà sotto scacco praticamente tutto il continente. Picchi di 40° anche nelle zone interne di Spagna e Portogallo, grazie a un flusso d’aria calda proveniente dalla parte interna del continente. Tempo prevalentemente asciutto anche su Francia, Germania e Paesi Bassi con qualche temporale solo sulla Francia orientale e sulle Alpi. Costa Azzurra come l’Italia, con temperature oltre i 30°. Grande sorpresa in Scandinavia: la Norvegia sarò colpita da una fascia di piogge intense, con rovesci sparsi anche in Svezia e Finlandia. Le temperature, però, continueranno a rimanere alte, con picchi di 27°-30° anche nelle zone più a nord della regione. La causa è l’alta pressione sopra la Russia settentrionale che continua a spingere aria calda verso il nord. Si bagnano la parte interna dei Balcani, la Romania e l’Ucraina occidentale. Ancora caldo e clima asciutto in Repubblica Ceca e Polonia, col termometro che arriva a toccare ampiamente oltre i 30°.