Autore: Sara Tamisari

Apple - Smartphone - iPhone - Samsung - Android

7
Ott

iPhone X o Samsung Galaxy Note 8: qual è il migliore?

I due top di gamma di casa Apple e Samsung sono l’iPhone X e il Samsung Galaxy Note 8, così ci siamo chiesti: qual è il migliore?

Manca ormai poco all’uscita di iPhone X, il nuovo top di gamma targato Apple, è quindi giunto il momento di confrontare il primo con il nuovo Samsung Galaxy Note 8 e in questo articolo vogliamo cercare di capire quale sia il migliore!

Specifiche principali: Iphone X

Tralasciando il fatto che non tutte le componenti di iPhone X siano state fabbricate da Apple e che, anzi, Samsung abbia contribuito attivamente alla realizzazione di questo nuovo top di gamma della casa di Cupertino, veniamo adesso a vedere le specifiche tecniche del tanto atteso iPhone X.

Leggi anche iPhone X quanto costa alla Apple?

Cominciando dal processore, l’iPhone X monta un A11 Bionic con 3 GB di Ram, lo stesso tipo di processore utilizzato per iPhone 8 e iPhone 8 Plus che secondo Apple è il processore più potente mai inserito all’interno di uno smartphone ed è il 25% più veloce dell’A10, quello montato da iPhone 7.

Il grande cambiamento di iPhone X è la scomparsa dell’ormai obsoleto Tasto Home che spiazzerà tantissimi consumatori Apple, ma non preoccupatevi, abituarsi è molto facile! Per attivare Siri bisognerà spingere il tasto laterale e per sbloccare lo schermo basterà toccarlo.

Un altro metodo per sbloccare lo schermo è quello dell’innovativo Face ID: il telefono sarà infatti in grado di riconoscere il volto del proprio proprietario e quindi sbloccarsi automaticamente semplicemente venendo posizionato davanti al proprio viso. L’innovazione del Face ID è quella di riuscire a memorizzare tutti i dettagli del nostro volto e quindi essere in grado di riconoscerci anche con i capelli pettinati in maniera diversa o con gli occhiali.

Il Display montato da Apple è da 5.8 pollici e sfrutta la tecnologia OLEDe non più l’IPS, questo nuovo tipo di schermo offre dei colori più vivaci e nitidi e dei neri molto profondi. Inoltre offre la True Tone, ovvero una funzionalità che permette di regolare i toni del display a seconda delle luci presenti nell’ambiente.

La fotocamera di iPhone X sfrutta un doppio sensore a 12 megapixel proprio come quella di iPhone 8 Plus, monta anche un doppio stabilizzatore ottico, per ogni sensore per fare in modo che le foto non risultino mai sfocate. Il Flash di nuova generazione True Tone installato sulla fotocamera permette di catturare i colori nel modo migliore. Inoltre, è disponibile la funzione Portrait Lightning che permette una qualità ancora superiore delle immagini grazie al riconoscimento dei vari livelli di profondità.

Leggi anche iPhone 8, 8 Plus o iPhone X: quale modello scegliere?

La fotocamera anteriore è, invece, sempre da 7 megapixel, ma grazie alle implementazioni dovute al Face ID è in grado di scattare selfie con una migliore profondità di campo e una qualità sempre maggiore.

L’acquisizione dei video porta con sé una risoluzione fino a 4k e a 60 fps, questo significa riuscire a ottenere dei video incredibilmente dettagliati e senza alcun rallentamento, solo l’iPhone X, per ora, possiede queste capacità.

Il Bluetooth 5.0 permetterà una connessione più affidabile e veloce con altri dispositivi e, inoltre, iPhone X permetterà la ricarica Wireless, questo sarà possibile solo con un caricatore Air Power venduto però a parte dagli Apple Store per un prezzo di 89€

Il sistema operativo di iPhone X sarà ovviamente iOS 11, già uscito e quindi pre-installato su tutti i modelli disponibili. Per quanto riguarda la batteria da 2.750 mAh, non potentissima ma comunque di tutto rispetto.

In ultimo, iPhone X uscirà il 3 novembre in due versioni: da 64 e 256 GB, il prezzo della prima si aggirerà intorno ai 1.189€ mentre per la seconda si salirà a 1.359€, un bell’azzardo per Apple che è comunque ottimista sulle vendite.

Specifiche principali: Samsung Galaxy Note 8

Il Samsung Galaxy Note 8 è uscito lo scorso 15 settembre dopo varie presentazioni che promettevano molto bene, in Italia sono disponibili i colori nero e oro, mentre negli altri paesi vi sono altri colori come blu e grigio.

Leggi anche Samsung Galaxy S8 vs iPhone 8: i due top di gamma 2017 a confronto

Il Note 8 monta un processore Octa-core Exynos 8895 con ben 6 GB di RAM, RAM veramente molto elevata per la prima volta su un top di gamma Samsung.

Il Display è da 6.3 pollici, piuttosto grande, ma ormai quasi tutti gli smartphone tendono a diventare sempre più grandi per offrire una migliore risoluzione dello schermo. Il Display è AMOLED e offre un’ottima visione dello schermo in qualsiasi condizione di luce.

Le due fotocamere posteriori da 12 megapixel anch’esse con due sensori e stabilizzatori Samsung ISOCELL per ottenere immagini migliori e uno zoom ottico 2x, la fotocamera anteriore è invece da 8 megapixel. Per quanto riguarda i video anch’essi sono molto ben dettagliati e in condizioni di luce ottimale offrono una prestazione piuttosto elevata.

Leggi anche Samsung Galaxy S8 e S8+: che cosa cambia rispetto al Galaxy S7 e S7+?

In quanto a funzionalità Samsung è rimasta un po’ sulle sue, nota molto importante è che lo smartphone privo di brand offre la Dual Sim, due incavi quindi che possono essere utilizzati o per la doppia Sim o per Sim+Micro SD. Sì, perché la memoria, di base a 64 GB è ovviamente espandibile fino a 256 GB.

Immancabile anche la S Pen da sempre caratteristica della serie Note e il nuovo sensore di battito cardiaco accanto al sensore di impronta digitale che rimane nella sua posizione un po’ scomoda, ovvero accanto alle due fotocamere: questa volta è stato leggermente distanziato per rendere più agile lo sblocco dello schermo.

Anche per quanto riguarda il prezzo di Samsung Galaxy Note 8 si rimane piuttosto elevati, Note 8 è infatti lo smartphone più caro che Samsung abbia mai creato con un prezzo che si assesta a 999€. La speranza è quella che nei prossimi mesi, come è successo per S8 il prezzo vada a calare del 30% rendendo quindi Note 8 accessibile a più persone.

La durata della batteria da 3.300 mAh è leggermente inferiore a quella dell’S8 ma comunque abbastanza buona, per quanto riguarda il sistema operativo troveremo il vecchio Android 7.1.1 Nougat, anche se il nuovo Android 8.0 dovrebbe arrivare a breve.

Qual è il migliore?

Ci ritroviamo quindi davanti due top di gamma delle due case produttrici più famose e affidabili che esistano. In realtà è molto difficile stabilire quale dei due smartphone sia il migliore in quanto, la notevole differenza di prezzo, permette al Note 8 di raggiungere iPhone X.

I due smartphone montano entrambi dei processori di tutto rispetto, ma Note 8 supera iPhone X montando ben 3 GB di Ram in più. X ha dalla sua un display unico e delle funzionalità che non sono presenti in nessun altro smartphone.

Le fotocamere sono molto simili tra loro ma iPhone X permettendo di girare i video in 4k e a 60 fps supera leggermente il suo rivale. Note 8 in risposta monta una batteria leggermente più potente e duratura.

I due top di gamma sono in sostanza molto simili, con un iPhone X leggermente superiore per alcune caratteristiche ma che offre come sempre tutte le funzionalità uniche ideate da Apple, il problema a questo punto sta nel prezzo in quanto iPhone X va a superare Note 8 di quasi 200€. Non è semplice stabilire chi dei due sia il migliore, sono entrambi modelli più che validi, ma la differenza di prezzo (a maggior ragione perché quello di Note 8 potrebbe calare nei prossimi mesi) la dice abbastanza lunga. La decisione quindi sta al consumatore, se affezionato a Apple o a Samsung e se deciderà che la differenza di prezzo vale la candela!