Autore: Chiara Ridolfi

Apple - iPhone

5
Gen

iPhone e Mac a rischio con Meltdown e Spectre: le dichiarazioni della Apple

iPhone, Mac e sistemi iOs sarebbero a rischio per gli attacchi di Meltdown e Spectre che al momento non rendono sicuri milioni di dispositivi. La Apple sembra essere già al lavoro per rimediare alla questione.

Anche iPhone, Mac e processori con iOs non sarebbero al sicuro dagli attacchi di Maltdown e Spectre, lo chiarisce la stessa Apple. I microprocessori sarebbero infatti molto vulnerabili a questi due malware e i processori non sarebbero al sicuro da attacchi.

Con gli aggiornamenti correttivi di iOS 11.2, macOS 10.13.2 e tvOS 11.2 i dispositivi dovrebbero essere protetti per quel che riguarda Maltdown, ma non si può dire la stessa cosa per Spectre.
I sistemi di Apple infatti non prevedono alcun tipo di protezione per questo virus e proprio a tal proposito la Apple sta attualmente lavorando per riuscire a rendere sicuri i dati dei propri utenti.

L’azienda di Cupertino sembrerebbe infatti al lavoro su un aggiornamento che potenzi le protezioni di Safari, motore di ricerca con il quale navigano tutti gli utenti con un dispositivi Apple.
Mentre si è al lavoro per evitare un vero e proprio disastro l’azienda chiede ai suoi utenti di non scaricare app da fonti non ufficiali e di utilizzare esclusivamente l’App Store.

L’aggiornamento del sistema potrebbe quindi essere lanciato nei prossimi giorni, ma ancora non è chiaro se potrà essere supportato anche dai dispositivi più vecchi. La Apple è al lavoro e si spera che presto darà risposte certe ai suoi clienti, spaventati per la questione di Intel.
Proprio la Intel è al momento al lavoro per dare delle risposte ai milioni di utenti che potrebbero aver subito degli attacchi.

Entro la fine della prossima settimana ci aspettiamo di distribuire update per oltre il 90% dei processori introdotti negli ultimi 5 anni. Inoltre, molti fornitori di sistemi operativi, di servizi di cloud pubblico, produttori di dispositivi e altri hanno detto di aver già aggiornato i loro prodotti e servizi

Queste le parole che si leggono in uno dei due comunicati stampa rilasciati dall’azienda di Santa Clara. La Intel continua a sostenere che per l’utente medio non vi saranno problemi e che l’impatto sulle prestazioni del nuovo aggiornamento non verrà percepito.
Un concetto che esprimono tutte le altre aziende, Apple compresa, cercando di rassicurare i propri utenti e di mettere in chiaro la questione.

Per riuscire ad avere maggiore sicurezza sui dispositivi in uso si dovranno quindi aggiornare tutti i software che si hanno sui propri dispositivi.