Autore: Rita Sparano

Donne - Cinema - Oscar

11
Ott

Chi è Harvey Weinstein?

Uno grosso scandalo sessuale ha scosso Hollywood: il noto produttore cinematografico Harvey Weinstein è stato accusato di molestie da numerose star.

Al centro di una bufera a sfondo sessuale, il nome di Harvey Weinstein è adesso su tutti i giornali per delle testimonianze rilasciate da alcune star femminili, che lo accusano di molestie sessuali. Ma chi è Harvey Weinstein e di cosa sarebbe responsabile?

63enne potente produttore cinematografico statunitense, Weinstein fu a capo della Miramax Films, fondata nel 1979 insieme al fratello Bob, al momento una delle più importanti case di produzione e distribuzione cinematografiche mondiali.

In seguito i fratelli lasciarono la Miramax per fondare The Weinstein Company, casa di produzione di film divenuti poi assai celebri come Bastardi senza gloria, Il lato positivo e The Imitation Game. Weinstein è ad oggi tra i più importanti produttori di Hollywood.

Le accuse

Le accuse sono partite dalla 22enne modella italiana Ambra Battilana, ex Miss Italia, che ha denunciato di aver subito molestie da parte di Weinstein mentre si trovava nel suo studio per un provino. Dalla denuncia di Battilana svariate altre vittime del produttore si sarebbero fatte avanti per testimoniare la propria terribile esperienza, prime fra tutte Gwyneth Paltrow e Angelina Jolie.

Immediata la solidarietà di tutte le numerose star che negli anni hanno collaborato con Wenstein. Meryl Streep, in un comunicato in cui afferma di non aver mai saputo nulla della vera natura dell’uomo, si è detta scioccata per il modo in cui il produttore «ha abusato del suo potere», definendo le donne che lo hanno denunciato «eroine».

Il racconto di Asia Argento

Tra le attrici vittime delle molestie da parte di Weinstein pare ci sia anche Asia Argento, figlia del famoso regista Dario. Il racconto dell’attrice è molto forte e ricco di dettagli, episodio che dopo più di vent’anni ha scelto di raccontare.

Stando alla sua versione dei fatti, la Argento fu condotta a tradimento in una camera d’albergo e costretta ad avere rapporti con Weinstein. Il produttore si sarebbe così approfittato dell’attrice allora poco più che ventenne, la quale sostiene di non aver denunciato l’accaduto all’epoca per paura che la sua carriera potesse subire un drastico declino, spaventata dalla forte influenza del suo stupratore.

Weinstein licenziato

«Alla luce delle nuove informazioni sulla cattiva condotta di Harvey Weinstein emerse nei giorni scorsi il consiglio d’amministrazione della Weinstein Company ha deciso che la sua collaborazione viene terminata immediatamente».

Questo il comunicato diffuso dalla casa di produzione fondata dallo stesso Weinstein e da cui è dunque appena stato cacciato in seguito allo scandalo sessuale in cui è rimasto coinvolto. A firmarlo anche lo stesso fratello Bob.